Soddisfazione e  visitatori in crescita : un FILO da record. FILO, salone internazionale dei filati e delle fibre per tessitura circolare ed ortogonale organizzato da AssoServizi Biella Srl, archivia la sua 28a edizione in un clima di grande soddisfazione da parte degli espositori e con un flusso di visitatori che ha sfiorato le 2.500 presenze così da rappresentare una crescita di circa il 25% rispetto all’edizione di ottobre 2006. Un risultato che costituisce un record assoluto nella storia della manifestazione che ha portato, negli spazi del Centro Congressi Stelline di Milano, mercoledì e giovedì scorsi, 74 brands che costituiscono il top del comparto. Non solo, ma – come sottolineano gli organizzatori – anche un risultato sorprendente se si considera che, tradizionalmente, l’edizione di ottobre  era sempre stata quella connotata da un numero inferiore di presenze rispetto a quella di marzo.

A caratterizzare comunque il salone che ha chiuso i battenti ieri sera alle Stelline, soprattutto il giudizio positivo degli espositori che hanno apprezzato la nuova location su due piani e, in particolar modo, potuto stabilire nuovi contatti business.
“Si è trattato di un’edizione interessante soprattutto per la folta presenza di visitatori stranieri dell’area europea”, dice Silvio Maffeo della Filatura di Pollone, mentre Massimo Marchi, di Marchi&Fildi, aggiunge: “Alla soddisfazione generale per l’andamento di questa edizione di FILO, si aggiunge quella personale per l’ottimo riscontro ottenuto da Marchi&Fildi in occasione della prima partecipazione in fiera come nuovo gruppo tessile”.
Soddisfazione viene espressa anche da Michele Pozzi (Marioboselli di Como) e da Tommaso Boldrini (Luigi Boldrini Srl di Prato). Per il primo, si è trattata di “un’edizione anche migliore delle precedenti” e che ha consentito un “buon livello di contatti con i clienti”. Il secondo sottolinea la soddisfazione per la buona affluenza di visitatori stranieri presenti in fiera. “Anche questa volta – conclude Tommaso Boldrini -, l’organizzazione è stata eccellente: i piccoli dettagli hanno fatto certamente la differenza”.
Di ottima edizione parla anche Giorgio Tessari (Lurex Company London). “Da oltre dieci anni, partecipiamo alla manifestazione FILO –  dice  Tessari -. Posso affermare che questa 28a edizione è stata, sotto molti profili e soprattutto per l’incremento di visitatori stranieri, molto più interessante di tutte le edizioni anche recenti”. Infine, Francesco Boselli (Trendfil di Como) parla di “edizione che ha confermato il trend di crescita dei visitatori di qualità interessati ai prodotti nuovi ed innovativi”.
Apprezzamento è stato poi espresso anche per la presenza della delegazione di imprenditori stranieri guidata dall’Ice la quale è, questa volta, cresciuta sino a comprendere 24 operatori stranieri. Sull’elevata presenza di stranieri a FILO ha inoltre contribuito il progetto “Asia Interprise – Fashion Textile” organizzato dalla Camera di Commercio di Biella.
“Il vero risultato di questa edizione – commenta Arnaldo Cartotto, amministratore delegato di AssoServizi Srl – non è tanto costituito dalla notevole crescita delle presenze al salone ma soprattutto dal diffuso livello di soddisfazione registrato tra gli espositori stessi. Per quanto ci riguarda, come organizzatori, troviamo inoltre particolare motivo di compiacimento nel constatare che stiamo rilanciando in grande stile una manifestazione che, fino a poco tempo fa, sembrava destinata a chiudere”.
L’edizione, connotata dalla presenza di “BIELLA The Art of Excellence.”  e dagli arredi griffati Serralunga, ha decretato il particolare successo del nuovo allestimento dell’ Area Proposte  Sviluppo Prodotto e del tema “Immagini personali, oltre che una netta conferma di Quick Delivery Point quale strumento ormai indispensabile per il business tessile.
“Si è constatata la conferma, tra gli espositori e i visitatori, della formula  della non stagionalità lanciata da FILO già nell’edizione di marzo scorso – afferma con soddisfazione Gianni Bologna, Responsabile Tendenze di FILO – . Abbiamo inoltre avuto l’occasione di riscontrare come il superamento della stagionalità sia ormai penetrato nella parte a valle della filiera. Grande interesse ha, inoltre, riscosso la mostra ‘Jacquard’ che ha costituito un flash-back molto apprezzato su di una forma d’arte tessile della miglior tradizione italiana”.
La prossima edizione di FILO  è ora prevista per il prossimo 19 e 20 marzo 2008 sempre al Centro Congressi Stelline di Milano.

Categorie: Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 30.10.2007
Ultimo aggiornamento: 30 ottobre 2007