Occhialeria italiana: export a +17,3 nel primo semestre 2007. 30 milioni di occhiali da sole e 15 milioni di montature esportati nel mondo da gennaio a giugno
Dai principali paesi della UE e dagli occhiali da sole una forte spinta a questa crescita

I dati dell?export del primo semestre 2007 confermano per l?occhialeria italiana il trend positivo che ha caratterizzato l?intero 2006.
La quota complessiva delle esportazioni nel periodo tra gennaio e giugno ha raggiunto oltre 1 miliardo 247 milioni di euro, in crescita del 17,3% rispetto allo stesso periodo del 2006.
In termini di quantit?, nei primi sei mesi del 2007 sono stati esportati dalle aziende italiane del settore oltre 30 milioni di occhiali da sole e circa 15 milioni di montature, complessivamente il 14,7% in pi? rispetto allo stesso periodo del 2006.

Protagonista principale di questa performance l?export del comparto sole – circa 854 milioni di euro a +19,2% rispetto allo stesso periodo del 2006 – che in termine di volume si traduce in un incremento di ben il +20,5%.
Segno positivo anche per le esportazioni di montature che, con 369 milioni di euro, sono aumentate dell?12,8% rispetto all?anno precedente (+4,4% a volume).

A confermare la vivacit? del mercato, anche l?aumento delle importazioni a +10,3% rispetto al gennaio-giugno 2006, con una quota di oltre 346 milioni di euro.

Nettamente positiva la bilancia commerciale del settore che chiude il primo semestre 2007 superando i 900 milioni di euro, il 20% in pi? rispetto allo stesso periodo del 2006.
 
?I risultati dei primi sei mesi, che confermano l’andamento positivo dello scorso anno, ci rendono fiduciosi anche per il secondo semestre.? – afferma Vittorio Tabacchi, Presidente di ANFAO ? ?Nonostante la debolezza del dollaro, che influenza una quota significativa delle nostre esportazioni, l’occhiale italiano si conferma leader in tutti i mercati, con un forte potenziale di espansione soprattutto nell’area asiatica e nel bacino mediorientale.
La performance del nostro comparto traina anche l’intero settore dell’Italian Style, a riprova dell’apprezzamento delle nostre collezioni che sanno coniugare stile, innovazione, qualit? e tradizione.?

La principale area geografica di riferimento per le esportazioni italiane dell?occhialeria si conferma essere l?Europa, con una quota pari al 53,6% delle esportazioni che, nel gennaio-giugno 2007, sono cresciute del 29,5%, seguita dall?area americana che si attesta a quota 29,6%, segnando per? un pi? contenuto +4,9% rispetto allo stesso periodo del 2006.
All?interno dell?area americana ? poi da segnalare l?ottima performance dell?export in Centro e Sud America dove si ? registrato un +21,6% a differenza del 2,6% registrato in America del Nord.
Permane buona la crescita sul mercato asiatico che, con un +6,7%  rispetto allo stesso periodo, gennaio-giugno 2006, raccoglie il 13,1% dell?export totale del settore montature/occhiali da sole.

Analizzando il dettaglio dei singoli paesi:
Negli Stati Uniti (primo paese di riferimento per l?occhialeria italiana) l?export complessivo del sole-vista ha fatto segnare un poco brillante +2,1% rispetto al dato di gennaio-giugno 2006. Grande differenza vi ? stata tra i due comparti: mentre l?export di montature ha subito una significativa flessione (-10,6%), il segmento sole ha registrato invece un +8,1% che ha consentito all?export totale di chiudere il semestre in maniera leggermente positiva sullo stesso periodo del 2006.

Benissimo invece l?export dei due segmenti (sole e vista) nei principali paesi dell?Unione Europea dove si sono registrate crescite a due cifre. In Francia, nel periodo gennaio-giugno 2007, l?export di montature ? cresciuto del 26,8% e quello degli occhiali da sole del 27,7% rispetto allo stesso periodo del 2006; in Spagna si ? registrato un +41,7% per le montature e un +21,7% per gli occhiali da sole; in Inghilterra l?export di montature ? cresciuto del +43,9% e quello degli occhiali da sole del +32,6%. Ottima performance anche per l?export in Germania dove il comparto vista ha registrato un +18,1% mentre il comparto sole un +31,8% e Grecia con un +15,9% per le montature e un +13,3% per il sole.

Interessanti i risultati registrati nel primo semestre 2007 dall?export italiano dell?occhialeria in due paesi emergenti e potenziali mercati di sbocco a cui il settore sta guardando con particolare interesse: Brasile (+30,1%) e Emirati Arabi (+49,7%). Nel dettaglio gli Emirati arrivano ad avere una quota del 1,9% del totale export del comparto, quota che sale al 2,5% nel solo segmento sole, collocandosi tra i primi dieci paesi in ordine di destinazione.

Da segnalare che in termini di volume, i paesi in cui sono stati esportati pi? occhiali da sole italiani nel primo semestre 2007 sono: Stati uniti (8 milioni e 799 mila paia), Spagna (3 milioni e 289 mila) e Francia (2 milioni e 573 mila). Gli stessi tre paesi sono sul podio dei principali paesi di destinazione anche per le montature da vista.

La performance dell?export del settore occhialeria risulta ancora pi? significativa se paragonata al totale delle esportazioni italiane. Nel periodo gennaio-giugno 2007 il valore delle esportazioni italiane ha registrato, infatti, un aumento dell?11,6% rispetto allo stesso periodo del 2006 (contro un aumento dell?export del settore occhialeria – +17,3% – superiore di circa 6 punti percentuali).
Tutto ci? a conferma di quanto il settore sia caratterizzato da estremo dinamismo e capacit? competitiva, elementi che contribuiscono a renderlo uno dei settori di punta dell?economia italiana e dell?I-Style in particolare dove l?occhialeria ? il comparto con la crescita delle esportazioni pi? spiccata nel semestre. 

Questi tassi di crescita dell?export del settore sono infine da contestualizzare anche all?interno della congiuntura economica generale, che sta portando la moneta europea ai massimi storici sulla valuta americana, causando non pochi contraccolpi per il sistema delle esportazioni italiane.
Prima verifica importante sar? adesso l?andamento del prossimo trimestre.

Categorie: Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 27.11.2007
Ultimo aggiornamento: 27 novembre 2007