LA PHILLIPS-VAN HEUSEN CORPORATION RAGGIUNGE UN ACCORDO DI MASSIMA CON WARNACO IN BASE AL QUALE CALVIN KLEIN, INC. RILEVERÀ LA GESTIONE DEL BUSINESS CALVIN KLEIN COLLECTION E CONCEDERÀ ULTERIORI DIRITTI DI LICENZA A WARNACO.

Warnaco verserà 38,5 milioni di dollari a PVH
La Phillips-Van Heusen Corporation [NYSE: PVH] ha annunciato oggi il raggiungimento di un accordo di massima con The Warnaco Group, Inc., in base al quale Warnaco trasferirà le azioni di Confezioni Moda Italia S.r.l. (CMI), licenziatario del business Calvin Klein Collection, a Calvin Klein, Inc., filiale controllata da PVH.  Ai sensi dell’accordo, CKI concederà inoltre a Warnaco alcune nuove licenze ed espanderà alcuni diritti di licenza attualmente in essere.

Con l’acquisizione di CMI, CKI riassumerà un controllo totale sul business Calvin Klein Collection. La transazione dovrebbe essere perfezionata a metà gennaio 2008.

“Siamo entusiasti della prospettiva di riportare in casa il business Calvin Klein Collection per uomo e donna e di gestire direttamente il marchio. Il nostro obiettivo a lungo termine è trasformare il brand Calvin Klein Collection in uno dei business globali del lusso più importanti del mondo,” ha affermato Tom Murry, Presidente e CEO di Calvin Klein, Inc.

“Siamo davvero fortunati ad avere come direttori creativi Francisco Costa (Calvin Klein Collection donna), Italo Zucchelli (Calvin Klein Collection uomo) e Ulrich Grimm (Calvin Klein Collection calzature e accessori per uomo e donna) e di godere di un’immagine e di una conoscenza del marchio così diffuse nel mondo,” ha proseguito Murry. “La nostra strategia prevede un uso strategico di questo patrimonio, regione per regione, grazie a una combinazione tra negozi multimarca e Calvin Klein Collection monomarca, gestiti da partner strategici e sostenuti dalle iniziative continue di marketing e relazioni pubbliche di CKI.”

A proposito della transazione, Emanuel Chirico, Presidente e CEO di PVH, ha commentato: “Riteniamo che riunire il business Calvin Klein Collection con i direttori creativi del marchio sia importante per mantenere gli effetti che il marchio Calvin Klein Collection esercita sugli altri marchi Calvin Klein”.

Warnaco s’impegna ad acquisire le azioni di CMI in gennaio 2008 e a gestire il business Calvin Klein Collection fino al 2013. PVH ha acconsentito, in linea di principio, che CKI acquisisca le azioni di CMI da Warnaco e conceda a Warnaco nuovi e più ampi diritti. Warnaco dovrebbe versare 38,5 milioni di dollari a PVH. Il pagamento verrebbe ammortizzato in base al reddito e impiegato per compensare alcune perdite previste del business Calvin Klein Collection. Il business Collection non dovrebbe avere effetti sostanziali su PVH a livello finanziario. La Società acquisirà CMI libera da ogni debito e verserà a Warnaco una somma basata sul capitale netto di esercizio di CMI.

Una volta finalizzata la transazione, CKI prevede anche d’istituire nuove funzioni esecutive a supporto del business, come ad esempio la nomina di un brand president. Fabio Fusco, attuale CEO di Calvin Klein Collection a Milano, dovrebbe mantenere questa qualifica e rispondere direttamente a Tom Murry.

CKI prevede di aprire altri negozi monomarca Calvin Klein Collection indipendenti nei prossimi tre anni, il che dipenderà dalla possibilità di reperire location adeguate e partner con una buona esperienza. Attualmente Calvin Klein Collection ha negozi in tutto il mondo. Tra questi vi sono il flagship store nella Madison Avenue a New York, gestito da CKI e negozi a Milano, Dubai e Pechino gestiti da partner.

L’accordo di massima prevede anche un’ulteriore espansione della lunga relazione tra CKI e Warnaco. A questo scopo, CKI e Warnaco stipuleranno diversi nuovi accordi di licenza e prolungheranno quelli in essere. I nuovi diritti di licenza comprenderanno il diritto di gestire i negozi di accessori Calvin Klein Jeans in Europa, Asia e America Latina e i negozi di accessori ck Calvin Klein in Europa e America Latina; diritti di e-commerce per Calvin Klein Jeans in Nord America, in America Latina, in Europa e in Asia, e diritti di e-commerce in Europa, Asia e America Latina per gli accessori Calvin Klein Jeans, e infine un accordo per la distribuzione dell’abbigliamento e degli accessori per il golf Calvin Klein Golf attraverso Windsong Golf LLC, licenziatario di CKI, in grandi magazzini, negozi specializzati e altri canali in Asia.

Nessuno degli accordi menzionati nel presente comunicato stampa è definitivo. Tutti gli accordi sono soggetti a trattativa e alla stipula di atti definitivi che, a loro volta, saranno soggetti alle condizioni di chiusura, in base alle quali tutti gli accordi dovranno entrare in vigore affinché le transazioni possano essere compiute.

Categorie: Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 11.12.2007
Ultimo aggiornamento: 11 dicembre 2007