La passione è per il golf, ma c’è anche quello per le classic car… nati per gioco, per divertimento, per trascorrere momenti di svago, all’aria aperta, oggi la Golf&Classic Car, fondata da Sergio Sala, Gianni e Arnaldo Soncelli, ha preso piede e il numero degli iscritti lo confermano. In poco meno di sei mesi più di 100 soci e una lista d’attesa per essere ammessi.

“Un progetto pensato, studiato e finalmente realizzato per socializzare prima di tutto tra amici e poi tra circoli, – commenta Gianni Soncelli, Presidente della Golf&Classic Car – Un passaparola tra amici, un’uscita per trascorre un pomeriggio con le auto troppo spesso chiuse in garage e voilà, il gioco è fatto…Un gruppo “goliardico” pronto a girare e a divertirsi in lungo e in largo per l’Italia, almeno per ora.”

Una prima gara a Monza la scorsa estate, una seconda trasferta in Franciacorta in ottobre e un primo Campionato italiano a Gardagolf, vinto, tra l’altro dal comasco Luca Ruggeri, del Circolo di Villa D’Este. E poi, momento di orgoglio per i soci fondatori, l’immediata aggregazione alla Federazione Italiana Golf.

Che dire allora, la Golf&Classic Car si colloca tra i miti delle associazioni sportive.

“Un bel traguardo – spiega Sergio Sala, che nell’Associazione è il Vice presidente – che ha dato forza per ricominciare un nuovo anno con un calendario gare di tutto rispetto. All’inizio, come in tutte le cose, vi è il timore di non riuscire a raggiungere certi obiettivi, poi passo dopo passo abbiamo consolidato i singoli eventi definendo poco alla volta la crescita. Abbiamo dato spazio sia ai possessori di auto d’epoca che con noi possono divertirsi, provare l’ebbrezza della velocità, condividere lo spirito che ognuno ripone nei motori. Di contro abbiamo cercato di raggruppare sempre più appassionati di golf per diffondere e sfatare il messaggio che il golf deve essere visto come uno sport d’elite.”

 

Seppur ancora in fase di definizione, gli appuntamenti in calendario confermano la grande forza e lo spirito che caratterizza il Gruppo. Quest’anno il 2° Campionato italiano della Golf&Classic Car si giocherà a Villa D’Este. Ma non sono da mancare le gare sul green del Circolo di Barlassina, a Monza nel mese di ottobre, a Menaggio il 28 giugno e in Franciacorta.

“Le trasferte di una giornata – continua Sergio Sala – ci permettono di praticare il golf, di gareggiare e divertirci, un modo per socializzare e per stare insieme. Ma non mancheranno gli spazi dedicati ai non golfisti con appuntamenti all’Autodromo di Monza e alla pista di Quattro Ruote.”

E poi i viaggi con le auto programmati fino ad oggi in Toscana. Una tre giorni, dall’11 al 13 luglio, al Golf Le Pavoniere a Prato, mentre chi non giocherà a golf potrà visitare Firenze. Il 12 un’attraversata per le Colline del Chianti tra vini e specialità toscane per poi arrivare a Forte dei Marmi dove al Circolo Versilia si giocherà di nuovo a golf. E, a Maggio, in Emilia. Il Golf Club Modena ospiterà una gara della Golf&Classic Car. Il programma prevede poi una visita a Maranello del Museo della Ferrari fino ad una divertente “gita” per tornare un po’ tutti bambini al Museo delle figurine Panini. In fase di definizione infine un viaggio a Torino o a Venezia. Entro la fine di gennaio saranno pronti tutti gli appuntamenti.
di Arianna Augustoni

Categorie: Agenda Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 19.01.2008
Ultimo aggiornamento: 19 gennaio 2008