Il Gruppo Aeffe ha siglato un accordo con Elite Group Spa per la realizzazione, la  produzione e la distribuzione degli occhiali firmati Alberta Ferretti.
La durata del contratto con l’azienda specializzata nella produzione di occhialeria di lusso sarà di sette anni, più altri tre opzionali, che serviranno allo sviluppo dell’intero progetto di creazione e distribuzione.

La prima collezione, che sarà lanciata nella prossima edizione di Mido 2008 a Milano (Fiera Rho-Pero dal 9 al 12 maggio), presenta 16 modelli da vista e 6 da sole e sarà affidata alla rete vendita di monomandatari di Elite Group  Spa, in modo da coprire per il primo anno l’obiettivo di 500 clienti selezionati in tutto il territorio nazionale. La distribuzione nel mondo avverra’ , invece,  attraverso distributori selezionati.
La collezione traduce la femminilità contemporanea e l’eleganza che da sempre contraddistinguono la moda di Alberta Ferretti, e si esprimono con montature che emanano luce e trasparenza.

“Abbiamo trovato in Elite il partner ideale per la produzione della nostra linea di occhiali perché il suo metodo di lavoro, improntato all’estrema cura del particolare, all’attenzione complessiva per tutto il prodotto e alla passione per la moda, sono gli stessi punti di forza che caratterizzano la nostra azienda”, dichiara Massimo Ferretti, presidente di Aeffe.

“Elite Group crede molto nel marchio Alberta Ferretti perché la nostra azienda è nata con lo specifico obiettivo di produrre occhiali preziosi, che si spingono fino alla lavorazione di particolari con la tecnica orafa. Alberta Ferretti ha per noi una visione del lusso assolutamente in linea con i nostri obiettivi di qualità. E’ per questo, infatti, che la nostra produzione avviene esclusivamente in Italia”, dichiara Deborah
Amarilli , presidente di Elite Group.

In collaborazione con il Gruppo Aeffe, Elite Group Spa produce da tre anni gli occhiali Pollini e da due gli occhiali Pollini Studio.

Categorie: Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 21.01.2008
Ultimo aggiornamento: 21 gennaio 2008