Biglietti da visita dispersi tra casa, macchina e ufficio ? Nomi improbabili da ricordare ? Problemi di fisionomia ? Infili l’anello, stringi la mano, le informazioni dello sconosciuto vengono “catturate” e poi ricompaiono sul display di una tesserina. Così, senza carta ne penna, si memorizzano nomi, facce, indirizzi e telefoni. Si evitano figuracce e si svuotano cassetti e portafogli. L’anello in questione si chiama “information ring” ed è stato progettato dal giovane designer Hideaki Matsui.
Nel settembre scorso è stato presentato al New York International gift fair e fa parte della collezione permanente del Design Center di Taiwan. Dopo i numerosi “ring”, su tutti, quello per controllare il proprio Ipod, ecco quindi “infomation ring”, un anello d’argento che si ricarica con il solo calore della mano, senza bisogno di batterie.
L’ideatore di questo piccolo e funzionale oggetto, adatto soprattutto ai viaggiatori instancabili ed ai distratti, vive a New York ed ha vinto numerosi concorsi internazionali di design.
Se volete saperne di più andate sul sito: www.hideakimatsui.com., troverete anche il suo indirizzo di New York.
Annamaria Di Fabio.  

Categorie: Hi-Tech Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 22.01.2008
Ultimo aggiornamento: 22 gennaio 2008