Una sottile membrana stretch e una doppia seduta. E’ WALLFA, un po’ muro, morbido, e un po’ sofa’. E’ avvolgente, prende le forme di chi ci si accomoda e consente di sedersi su entrambi i lati. Wallfa è piuttosto alto, perciò, chi sta dietro di noi non si vede, ma si può sentire, perchè solo un tessuto morbido e sottile ci separa. Un oggetto quasi sensuale, intimo, divertente. L’ha disegnato Jordi Canudas, trentareenne nato a Barcellona, ma che vive e lavora a Londra dopo aver conseguito il Master in Design Products al Royal College of Art, nel 2005. Wallfa è stato presentato al “3D Contest”, il concorso per giovani designer, che si è svolto a Colonia nell’ambito del IMM 2008 (International Furnishing show).
Il progetto WALLFA è lo sviluppo di un altro lavoro di Canudas, “Behind the wall”, un grande pannello, basato sullo stesso principio, ma più rigido nella forma. 
Per chi passa da Londra, il  prototipo di WALLFA, si può vedere alla Exchange Tower in Canary  Warf. 
Annamaria Di Fabio 
Per altre informazioni : www.jordicanudas.com

Categorie: Design Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 29.01.2008
Ultimo aggiornamento: 29 gennaio 2008