“Shell”…Si muove lenta sulle onde, poi si deposita sul fondo, il tempo e l’acqua la sciolgono e le nostre ceneri si liberano in mare. E’ “Shell”, una piccola urna disegnata da Lots of Limited. Proprio così, è di design anche l’ultimo oggetto che ci appartiene, anzi, ci contiene. E’ fatta di carta pressata ed è ovviamente biodegradabile. Su “Shell” si possono scrivere messaggi e inserire oggetti e biglietti in una piccola tasca. Un modo, dicono a Lots, per celebrare l’uomo e la natura. Un modo poetico, aggiungiamo, di far cullare dall’acqua quel che resta di noi. Una completa fusione con la natura, almeno nell’ultimo viaggio. Del resto “lo sviluppo sostenibile” è uno dei principi su cui si fonda la filosofia progettuale di Lots. Resta un dubbio, ce la farà “Shell” a superare gli ostacoli burocratici che intralciano la nostra vita e ahimè, pure la nostra morte? Annamaria Di Fabio

Categorie: Design Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 08.02.2008
Ultimo aggiornamento: 8 febbraio 2008