DESIGN: HELLE DAMKJAER FIRMA IL NUOVO MASCARA GUERLAIN.
Si ispira agli skyline metropolitani e coniuga l’essenzialità nordica con il lusso sontuoso della maison francese

È firmato dalla pluri-premiata designer danese Helle Damkjaer e debutterà sul mercato italiano in aprile proprio nei giorni del 47° Salone Internazionale del Mobile di Milano. Si tratta del nuovo mascara Le2 de Guerlain, un prodotto dalle grandi performance, che non transige al piacere del bello e coniuga l’essenzialità armoniosa del design nordico con la sontuosità del lusso della maison francese Guerlain.

Le2 de Guerlain è un oggetto di design e lo dimostrano la sua forma slanciata e sinuosa, la sua superficie lucida in oro specchiante, ma anche la sua facilità d’uso, la maneggevolezza, l’ergonomia della forma. Ed è inoltre un mascara dalle grandi performance, dotato di un applicatore doppio (da qui deriva il nome) realizzato in materiale flessibile per seguire il movimento naturale delle ciglia e offrire un risultato multidimensionale. La scelta del doppio applicatore è funzionale al risultato: il primo, più grande, allunga e intensifica la rima superiore delle ciglia, mentre il secondo, piccolissimo e inclinato di 7°, consente un tratto ultra-preciso anche sulle ciglia più corte e alle estremità. Il risultato è sorprendente: volume, lunghezza, curvatura e definizione.

Il design di Le2 è un incontro di concezioni e di stili: da un lato Olivier Echaudemaison, direttore artistico di Guerlain, un passato da make up artist alle corti di tutta Europa e sui set dei film mitici di Hollywood e una creatività innata, ricca e radicata; dall’altro lato la freschezza della linearità e il minimalismo funzionale e studiatissimo di Helle Damkjaer la cui cifra artistica è una purezza sensuale e atemporale.

La designer danese di origine, ma cosmopolita nello spirito (ha vissuto a Copenhagen, Milano, Chicago, Londra e Parigi ed è sposata con un giapponese), ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali tra cui il Design Award Plus a Francoforte e il Red Dot Design Award nel 2007 per i suoi lavori per Georg Jensen. Dopo avere concepito lo store Bang & Olufsen di Parigi sugli Champs Elysèes, nel 2007 è approdata al mondo della bellezza disegnando il flacone del profumo Vivara di Pucci. Il mascara Le2 de Guerlain è il suo primo prodotto cosmetico «Per Guerlain, dice, ho cercato di creare un oggetto estremamente elegante e molto contemporaneo. Mi sono ispirata alle ultime correnti architettoniche, quei magnifici grattacieli che sorgono nelle più belle città del mondo. Ho creato un oggetto del desiderio, sobrio e molto sofisticato, che gioca con la luce e suscita la voglia di possederlo».

Guerlain, che nel 2008 compie 180 anni è la marca che ha fatto la storia del profumo, sin da quel lontano 1828 quando iniziò una delle dinastie di nasi più famose della storia, arrivata oggi alla quinta generazione. Sin dalle sue origini ha dato un peso fondamentale al design delle proprie creazioni: dai flaconi firmati Baccarat, alle evocazioni storiche e artistiche dell’art nouveau nei profumi Mitzouko e L’Heure Bleue, fino alle più moderne collaborazioni con il designer Hervè Van Der Straten per il makeup e l’orafa Helene Courtaigne Delalande per lo skincare. La recente collaborazione con Helle Damkjaer è l’ennesima riprova del concetto di eccellenza esplicitato nelle parole del fondatore della maison Pierre-Francois-Pascal Guerlain: Fare buoni prodotti, non cedere mai alla qualità. Per il resto avere idee semplici, e applicarle scrupolosamente.

Categorie: Design Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 28.02.2008
Ultimo aggiornamento: 28 febbraio 2008