In vista di nuove partnership con alcuni dei più importanti Gruppi del Lusso con cui da anni collabora, Bonaudo ha recentemente inaugurato tremila metri quadri che si vanno ad aggiungere agli oltre settemila della superficie degli impianti aperti a Cuggiono nel 2005. La sede aziendale, progettata con criteri avanguardistici secondo le più moderne tecnologie è dotata di un depuratore interno in totale rispetto delle più restrittive norme ambientali in vigore.

A guida della Bonaudo c’è Alessandro Iliprandi, entrato in azienda nel 1994; nel febbraio 2008, Iliprandi è stato nominato Consigliere Delegato per il settore Moda in Confindustria da Luca Cordero di Montezemolo.

ANTEPRIMA PE2009

Tra gli eccellenti e sofisticati materiali che la conceria propone per la P/E 2009, Bonaudo presenterà ad Anteprima un pellame iperprezioso dall’effetto ottone invecchiato e un camoscio sorprendente la cui superficie supersoft viene lavorata con un innovativo trattamento gloss in superficie.

BONAUDO nasce nel 1960.

Da allora è cresciuta, diventando una realtà di riferimento nella produzione di pelli di piccola e media taglia di alta qualità.

Assecondando la vocazione che l’ha spinta nel corso delle generazioni a seguire un percorso di ricerca e innovazione, Bonaudo ha sempre privilegiato processi di lavorazione artigianali, ritenendo insostituibili l’esperienza e la sensibilità per la materia.

Oggi Bonaudo è tra le poche aziende conciarie in grado di produrre quei pellami per il mondo dell’abbigliamento, della calzatura e della pelletteria, indispensabili alle produzioni dei più prestigiosi marchi del polo del lusso e di quello tecnico-sportivo.

La ricerca costituisce uno dei fattori su cui si fonda la produzione dell’azienda: dall’acquisto della materia prima, al fine di reperire sul mercato internazionale la qualità più elevata, alla certificazione ISO e di prodotto che testimoniano una eccellenza nella lavorazione dei prodotti, e che sono i veri valori aggiunti di un’azienda che investe in risorse tecnologiche ed umane con grande lungimiranza.

I punti di forza di Bonaudo sono da sempre la serietà e l’affidabilità con cui affronta un mercato estremamente selettivo ed esigente e che diventano il metodo che contraddistingue una produzione di altissima qualità unita ad un servizio puntuale.

Testa e cuore. Bonaudo vive con coinvolgimento uno sviluppo aziendale che sta avvenendo attraverso il nuovo taglio manageriale impresso da Alessandro e Claudia Iliprandi, con uno sguardo rivolto alle arti visive che da sempre influenzano il loro raggio d’azione.

Categorie: Trade News.

Articolo pubblicato da in data: 06.03.2008
Ultimo aggiornamento: 6 marzo 2008