In dirittura d’arrivo, i Saloni sbarcheranno puntuali nel mese di aprile – dal 16 al 21 queste le date – nel quartiere espositivo Fiera Milano a Rho con le loro proposte di qualità e l’ampia offerta merceologica. Cinque in tutto le manifestazioni degli anni pari, oltre a due eventi straordinari in città.

È veramente unico al mondo quello che da anni, tutti i mesi di aprile,  si svolge nell’ambito del settore arredo-casa/contract. Questa unicità sono i Saloni che oltre a essere la manifestazione merceologica principale del settore a livello internazionale, è un’occasione di incontro globale – di affari, di immagine e di comunicazione – senza paragoni. Quest’anno questo kolossal va in onda dal 16 al 21 aprile sempre presso Fiera Milano a Rho.

Si riparte dunque dal successo della scorsa edizione con i suoi 270.000 visitatori di cui 165.000 esteri da 145 Paesi e dalla piena soddisfazione delle quasi 2000 aziende espositrici. Un rinnovato entusiasmo accompagnerà i lavori in corso per i Saloni che scenderanno in campo su oltre 220.000 metri quadrati in un affiatato gioco di squadra condotto dal Salone Internazionale del Mobile, Eurocucina, il nuovo SaloneUfficio/Biennale Internazionale dell’Ambiente del Lavoro (ex Eimu) che si rinnova nel nome di immediata comprensione per omologarsi alle altre manifestazioni e rendersi meglio visibile, il Salone Internazionale del Bagno, il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo e il SaloneSatellite.

Come sempre infinita sarà la varietà di proposte. Il Salone Internazionale del Mobile con il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo presenterà l’eccellenza attraverso tutte le tipologie dell’arredo domestico, dal pezzo unico al coordinato, e tutti gli stili dal classico al design al moderno oltre a ciò che farà tendenza.

Con il meglio in merito di mobili per cucina, oltre a complementi d’arredo e alla proposta collaterale FTK (Technology for the Kitchen) dedicata all’innovazione tecnologica degli elettrodomestici da incasso, Eurocucina – alla sua 17ª edizione – si confermerà il palcoscenico più completo del settore.

Novità in tema di ufficio per il cambio di nome di Eimu che diventa SaloneUfficio, di più immediata lettura e in sinergia con le altre manifestazioni dei Saloni rimanendo la vetrina d’eccellenza per mobili e accessori per l’ambiente ufficio, banche, istituti assicurativi, uffici postali e comunità oltre a soluzioni per l’home office. Alla proposta commerciale si affianca il format del macrotema trasversale intitolato Ufficio Fabbrica Creativa per riportare l’attenzione sugli uffici moderni considerati le fabbriche di oggi, luoghi di produzione di creatività. Un concorso aperto alle aziende espositrici declinerà il macrotema offrendo una serie di prodotti e soluzioni tecnologiche nuovi. Un evento collaterale realizzato dal celebre artista Michelangelo Pistoletto  presso la Loggia dei Mercanti a Milano interpreterà invece il tema in maniera inedita, mentre alcuni convegni, tra cui quello di Designing Designers “Uffici e spazi di lavoro per i lavoratori della conoscenza”, saranno un momento di incontro tra economisti, sociologi, imprenditori, architetti e designer che anticiperanno l’ufficio del futuro e il futuro della creatività. Inoltre, un accordo di collaborazione con il principale organo di categoria, l’IFMA/International Facility Management Association coinvolgerà operatori di alto profilo e di stampo internazionale interessati al Facility e alle innovazioni del settore per la gestione dello spazio ufficio.
Altra biennale dell’edizione 2008 dei Saloni è il Salone Internazionale del Bagno, appuntamento ormai imperdibile per chi vuole essere aggiornato in tempo reale sulle novità degli accessori e mobili per bagno, cabine doccia e impianti sauna, porcellana sanitaria, radiatori, rivestimenti, rubinetteria sanitaria, vasche da bagno e idromassaggio. Infine, il SaloneSatellite proporrà come sua tradizione tanti prototipi di mobili inventati da giovani creativi.

Accanto all’eccellenza dell’offerta commerciale, alla grande varietà di prodotti nuovi, agli scenografici allestimenti degli stand e ai servizi impeccabili che rendono la visita nel quartiere fieristico più agevole e facile, i Saloni offrono una rosa imperdibile di eventi collaterali in fiera e in città. La sorpresa maggiore – dal 16 al 21 aprile nella Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale e dal 16 aprile al 29 giugno nel Refettorio del Convento di Santa Maria delle Grazie  – sarà l’evento che coinvolgerà l’artista di fama internazionale Peter Greenaway e L’Ultima Cena di Leonardo, icona per eccellenza del patrimonio culturale di Milano e dell’Italia nonché opera d’arte tra le più famose al mondo, rinnovando la felice collaborazione dei Saloni con il Comune di Milano ed estendendola alla Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio di Milano.

Categorie: Design Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 13.03.2008
Ultimo aggiornamento: 13 marzo 2008