La maglieria torna ad essere protagonista; lo conferma il retail, lo confermano le passerelle, lo confermano i numeri. Il prossimo autunno/inverno saràinteramente dedicato al knitwear che si preannuncia come un vero e proprio must di stagione: cambiano i volumi, si rinuncia alle aderenze eccessive e si amplia la proposta dei materiali pregiati come il cachemire e la lana merinos.

Altea, storico marchio milanese specializzato nella produzione di accessori sartoriali, ha deciso di puntare sulla diversificazione di prodotto incrementando la proposta del knitwear per la collezione a/i 08 dopo aver chiuso il 2007 con un aumento quasi del 50% della rete distributiva. Basti pensare che per la sola  Italia, il numero di punti vendita e per il solo prodotto di maglieria, è così passato dai 280 del primo semestre del 2007 ai 500 attuali.

“Il dato è più che positivo – afferma Michele Sartori presidente di Altea – gli ordini hanno premiato una strategia aziendale che si è rivelata vincente nonostante il clima di cautela e incertezza presente nello scenario nazionale ed internazionale.”

Una scelta oculata quella di Altea che è stata in grado di anticipare le esigenze di mercato. Intuizione che ha premiato anche il fatturato e il volume produttivo, con un aumento del 20% sulla produzione della maglieria.

Categorie: Trade News.

Articolo pubblicato da in data: 21.04.2008
Ultimo aggiornamento: 21 aprile 2008