Anca Bodea è arrivata a Roma due anni fa come borsista dell’Accademia di Romania in Roma. Sul tema della sua ricerca, “La donna nel Rinascimento italiano”, ha iniziato a lavorare dentro e fuori i grandi spazi dell’Accademia. Per mesi ha frequentato i grandi musei italiani e dipinto atmosfere, architetture e colori del Rinascimento e del Barocco. Per mesi ha osservato i movimenti, gli abiti, gli sguardi delle donne. Su grandi tele, ha trasferito il tormento contemporaneo e la luce drammatica del Barocco, i colori della moderna femminilità e l’armonia e la solennità del pieno Rinascimento. Le decorazioni ad animare i muri e i movimenti del cuore a configurare le facce. Anca Bodea è partita dal contrasto temporale ed è approdata, con consapevole coscienza, a lavorare sugli stati d’animo. Nel corso della sua ricerca ha progressivamente abbandonato il tema iniziale e si è soffermata sul dubbio, con una serie di donne volte di spalle a guardare l’infinito; la difesa, con cani aggressivi, pronti alla reazione ed infine l’attesa, il filo conduttore della sua opera, nella mostra (Con)temporary files, in corso all’Accademia di Romania.

Anca ritaglia momenti di sospensione ovunque, negli spazi chiusi e scarni, in luoghi indefiniti, nelle pieghe morbide di un divano. La sua, è un’attesa senza volti, è il racconto breve del passaggio obbligato prima dell’evento. Simbolici e volutamente indefiniti, alcuni elementi del corpo a sottolineare la distrazione, l’attenzione altrove. “L’arte, è un “documentario del presente”, anzi, è il diario intimo dell’artista. Un diario che parla di uno stato di fatto. Le opere sono la testimonianza tangibile della presenza dell’artista nella quotidianità, esprimono una “messa in atto” di un temporaneo adeguamento ad un contesto contemporaneo nuovo e parzialmente sconosciuto”. Queste le impressioni di Anca Bodea, a conclusione della sua permanenza a Roma. In “(Con)temporary Files” Anca Bodea, presenta dieci opere ad olio ed acrilico su tela.
Annamaria Di Fabio

Anca Bodea è nata a Cluj-Napoca (Romania) nel 1982 e si è laureata presso l`Universita di Belle Arti e Design della sua città di nascita. Ha conseguito il diploma di Master con specializzazione in pittura presso la stessa Università e partecipato a numerosi workshop presso la Fondazione “Romualdo del Bianco” di Firenze. Ha esposto in Romania, Ungheria e Italia. Ha partecipato alla Biennale di Venezia 2007-2008 ospite del Padiglione Italia. E’ sposata ed ha una bambina di nome Anna, concepita a Roma. Info: ancabodea28@yahoo.com

Info:
Accademia di Romania in Roma
Piazza José de San Martin, 1
Fino al 9 Giugno 2008

Categorie: Arte.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: