A Milano si rinnova all’insegna della bellezza sostenibile il salone di Vito Barletta, presidente del Gruppo Modì. Uno spazio di bellezza globale a Impatto Zero, in partnership con Davines, Comfort Zone e Make Up Service, inaugurato ufficialmente il 30 giugno.

500 mq su 3 livelli per Modì Beauty Space, un salone che si configura come un vero spazio di bellezza studiato per un benessere che non si ferma all’esteriorità: così lo ha voluto Vito Barletta, che ha abbracciato senza riserve il concetto di “sustainable beauty” alla base della visione di Davines.
Un ambiente progettato dall’architetto Gianluca Dorio dello studio Platform di Ravenna, ripartito in spazi ben precisi dedicati alle diverse esigenze della bellezza, con un design rigoroso e geometrico, movimentato da elementi curvilinei e trasparenze in vetro che suddividono le zone con leggerezza ed eleganza, comunicando lo stile del salone attraverso le immagini Davines.
Al piano terra, in un ampio locale concepito come “hair spa”, sul lato antistante le vetrine si trovano la reception e una lunga boiserie trasformata in zona retail. Dall’ingresso si accede con discrezione nella zona lavaggi, mentre la maggior parte dello spazio è dedicata alla consulenza e allo styling. Attraverso una scala di gusto quasi “nautico” si accede al soppalco riservato ai trattamenti tecnici e curativi, da cui si entra in una speciale sala make up di 25 mq. Dal pianterreno, fiancheggiando una parete in rame acidato su cui scorre una velatura d’acqua, viceversa si scende nell’interrato trasformato in una vera mini-spa, declinata in zona attesa, angolo bar arricchito da tisaneria,  room relax con attrezzature d’ avanguardia (tra cui il lettino ad acqua Comfort Zone, appena lanciato all’ultimo Cosmoprof), e cabine estetiche con trattamenti all’insegna del benessere polisensoriale.
La struttura, studiata per creare massima apertura e al tempo stesso riservatezza, e le scelte di arredi e colori, declinati in una gamma cromatica di toni caldi e naturali, non sono però il solo punto di forza di questo salone dove lavora con entusiasmo un team di 16 persone. Grande valore hanno infatti anche le partnership scelte da Vito, che hanno dato un’impronta precisa alla visione professionale e alla scelta dei servizi.
In quest’ottica, c’è la volontà di trasformare il salone non solo in un autentico centro benessere, con servizi di consulenza total look e per occasioni speciali, ma anche di farne un punto d’incontro per la clientela, e un mezzo per concretizzare l’attenzione all’ambiente. Tutte le realtà in partnership con il salone, infatti, sono sintonizzate nell’adesione a Impatto Zero, il progetto di salvaguardia ambientale promosso da Lifegate, che prevede l’utilizzo esclusivo di energie rinnovabili e il reinvestimento di parte degli utili nella riforestazione di parchi naturali, a compensazione della quantità di CO2  prodotta dalla propria attività.
L’attività di Modì Beauty Space quindi si prospetta con l’intento di dare un senso più completo alla professione, facendo del salone un luogo di scambio interpersonale, una fucina di nuove idee e iniziative,  per prendersi cura della propria bellezza nel modo più piacevole e tonificante, fuori e dentro di sé.

Categorie: Agenda Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 10.07.2008
Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2008