La seria A è di moda: Dsquared² presenta la nuova divisa della Juventus per la stagione calcistica 2008/2009

Moda e sport, un binomio sempre più inscindibile: per il terzo anno consecutivo saranno firmate Dsquared² le nuove esclusive divise della Juventus, presentate oggi durante il ritiro bianconero con una conferenza stampa al Golf Hotel di Madonna di Campiglio.

I gemelli Dean e Dan Caten, stilisti di uno dei marchi di prêt-à-porter più creativi, che si sta imponendo altresì come un rigoroso must tra i calciatori, hanno infatti creato per Juventus le nuove divise ufficiali, rinnovando così l’accordo, siglato nel febbraio 2006, con l’unica vera Signora del calcio internazionale.

Con queste nuove divise il duo di origine canadese si afferma definitivamente come una delle griffe più amate dal calcio nostrano, travolto già durante la passata stagione dalla freschezza, dalla fantasia stilistico-creativa e dall’esuberanza delle collezioni Dsquared².

Dsquared2 veste i dirigenti, la prima squadra e lo staff operativo allo stadio, oltre ai dirigenti accompagnatori, agli allenatori, ai giocatori e ai medici del Settore Giovanile, per un totale di 100  divise da uomo e 15 da donna.

«Siamo entusiasti – hanno dichiarato Dean e Dan Caten – di collaborare con uno dei club calcistici più prestigiosi al mondo e siamo orgogliosi di averli riaccompagnati in serie A  e ora in Champions League. Partita dopo partita ci siamo appassionati a questo sport e abbiamo imparato ad amarlo. I calciatori oggi rappresentano i nuovi modelli di riferimento, un nuovo genere di sana bellezza a cui molti giovani aspirano. Sono amati e ammirati e per questo fanno tendenza!».

«Per il terzo anno consecutivo abbiamo affidato la creazione delle nostre divise all’estro e alla fantasia degli stilisti canadesi – commenta l’amministratore delegato e direttore generale di Juventus Jean-Claude Blanc -, che con i loro modelli si sono imposti a livello internazionale catturando la stima e i gusti di tanti giovani di successo. E’ un piacere per Juventus vestire nelle occasioni ufficiali seguendo uno stile che, anche in privato, incontra i consensi dei nostri campioni».

Categorie: Curiosità Tag: .

Ultimo aggiornamento: il 14.07.2008