Prada annuncia un nuovo progetto con Rem Koolhaas e AMO, il think-tank dell’Office for Metropolitan Architecture (OMA): Prada Transformer. Per accogliere molteplici eventi artistici, cinematografici e di moda che si svolgeranno nel centro di Seoul, Corea del Sud, dalla fine di marzo al luglio 2009, sarà creata una struttura trasformabile che verrà prima ruotata e successivamente ribaltata in 4 diverse configurazioni di facciata e pavimento.

La forma del Transformer è ricavata da un tetraedro; quando viene ruotato, ogni lato offre un diverso programma culturale. Ciascuno dei quattro programmi si baserà su speciali forme con armatura in acciaio, tra cui un esagono, una croce, un rettangolo e un cerchio. Così, nel corso della mostra, i pavimenti diventeranno pareti e le pareti diventeranno soffitti.

Prada Transformer sarà realizzato con il sostegno di LG Electronics, Hyundai Motor Company e Red Resource, e sarà situato accanto al tradizionale palazzo cinquecentesco Kyeonghee, aggiungendo un elemento moderno al contesto storico.

L’entusiasmo e la collaborazione con cui il Governo di Seoul ha accolto il progetto – congiuntamente all’atmosfera vibrante e al suo ruolo crescente in Asia – sono stati elementi decisivi per scegliere questa città in cui l’interesse per l’arte e l’architettura contemporanea cresce di pari passo all’importanza dell’industria locale dello spettacolo e della moda.

“Il progetto Prada Transformer sarà la nostra principale piattaforma di comunicazione nel 2009. Il fatto che abbiamo scelto Seoul per implementarlo è un riconoscimento dell’importanza che attribuiamo all’Asia per il rapido ritmo di crescita sia nel campo degli affari che in ambito culturale” spiega Patrizio Bertelli, “Ringrazio tutte le autorità locali, l’Amministrazione della Città di Seoul, la Cultural Heritage Administration, nonché i partner LG Electronics, Hyundai Motor Company e Red Resource per l’entusiasmo dimostrato nel sostenere questo progetto.”

“La cosa interessante di questo edificio è il riconoscimento del Transformer come organismo dinamico, rispetto a un oggetto semplicemente statico, che si adatta arbitrariamente al programma” commenta Rem Koolhaas, “Prada Transformer contribuisce ad aggiungere un’ulteriore dimensione riguardo al trattamento di questa tipologia in quanto può essere plasmato in tempo reale, a seconda degli specifici programmi che intende proporre all’interno.”

Il progetto è diretto da Rem Koolhaas insieme all’associato Kunlé Adeyemi e all’architetto progettista Alexander Reichert.

Categorie: Design Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 20.09.2008
Ultimo aggiornamento: 20 settembre 2008