HARMONT & BLAINE: Siglato un accordo con Fairton Hong Kong Limited per accelerare il progetto di espansione nella “Grande Cina”-
Prevista, per i prossimi tre anni, l’apertura di 20 punti vendita tra Cina, Tawain, Hong Kong e Macao per un totale di 20 milioni di euro di fatturato.
Terzo trimestre 2008 in crescita del 29,4% a 35,1 milioni di euro.
Fatturato dei primi nove mesi del 2008 a circa 35,1 milioni di euro, in crescita del 29,4% rispetto allo stesso periodo del 2007 (28,5 mln). Questo il risultato economico più significativo conseguito dalla società partenopea che commercializza e distribuisce abbigliamento sportivo di classe contraddistinto dall’ormai noto marchio del bassotto.
Confortanti sia i dati di vendita provenienti dai negozi monomarca, cresciuti del 28,8%, sia il dato di crescita nella clientela multibrand: l’apporto dei ricavi retail al fatturato complessivo, nei primi nove mesi del 2008, è stato pari al 15,5% contro il 14,7% dello scorso anno.
Nonostante le turbolenze dei mercati finanziari, con le evidenti ricadute sull’economia reale, le previsioni per l’esercizio 2008 confermano il raggiungimento di un fatturato superiore a 40 milioni di Euro.
Annunciato inoltre un’importante accordo con il distributore Fairton Hong Kong Limited con l’obiettivo di rafforzare ulteriormente il progetto di espansione nell’area della “Grande Cina”, dove il bassotto è già presente con 8 punti vendita.
Grazie alla nuova partnership, Harmont & Blaine prevede l’apertura entro i prossimi tre anni di 20 punti vendita tra Cina, Tawain, Hong Kong e Macao per un totale di 20 milioni di euro di fatturato.
In particolare, per quanto riguarda Hong Kong, si sta già lavorando alla prima apertura, entro il mese di Marzo 2009, di un corner presso il Department Store Sogo di Causewaybay per poi proseguire con un flagship store da 300 mq.
Continua poi il programma di aperture internazionali. Dopo la recente inaugurazione della boutique in Kuwait e l’ampliamento del corner presso La Rinascente Duomo di Milano, il 30 novembre 2008 sarà la volta della boutique Harmont & Blaine, tre vetrine per circa 200 mq nel Pearl Mall di Doha, all’interno della più grande Marina del Mondo.
La nuova boutique si affaccerà direttamente sulla banchina dove attraccherà il mega yacht Constellation dell’Emiro del Qatar Hamad Bin Khalifa Al-Tani. Per gli arredi, progettati dagli architetti Conti e Cavezza, si attende solo il via libera per l’installazione definitiva.

Positive infine le performance della linea Junior, affidata in licenza alla AGB Company. Gli elevatissimi sell out registrati dalla clientela fanno prevedere un incremento del fatturato 2009 pari al 60%.
Ottimo anche il debutto della collezione di calzature, la cui licenza è stata affidata alla marchigiana Giano srl. Circa 20.000 paia (contro una previsione iniziale di 12.000) il risultato di vendita della prima collezione riservata al solo mercato italiano.
Harmont & Blaine è la società che produce, commercializza e distribuisce abbigliamento sportivo di classe contraddistinto dall’ormai noto marchio del bassotto.
Con 150 dipendenti diretti e oltre 600 di indotto, Harmont & Blaine ha sede a Caivano, in provincia di Napoli, dove è concentrata la produzione di tutte le linee di abbigliamento e accessori.
La griffe del Bassotto è diventata oggi un marchio fortemente riconosciuto in Italia e all’estero per un prodotto di elevata qualità caratterizzato dalla costante ricerca di colori, forme e materiali nuovi che rispondano alle richieste di un consumatore sempre più attento ed esigente.
Oggi la rete commerciale di Harmont & Blaine conta 27 (20 diretti e 7 in franchising) boutiques monomarca in Italia e 23 nel mondo ( Stati Uniti, Mexico,Santo Domingo, Cina, Dubai, Kuwait, Egitto, Doha, Romania, Russia) e presenze significative in oltre 600 negozi di abbigliamento in tutto il mondo.

Categorie: Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 16.10.2008
Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2008