VALERIA GOLINO E TONI SERVILLO STAR AL “MARTINI PREMIERE AWARD”. Premiati Caterina Murino e Pierfrancesco Favino.

Parata di stelle alla prima edizione del premio cinematografico “Martini Première Award”, celebratosi ieri sera nella splendida cornice della Terrazza Martini di Milano in occasione del suo cinquantesimo anniversario.

L’esclusiva location, da sempre sinonimo di mondanità e cultura, ha accolto registi e attori emergenti del cinema italiano, designati da un’autorevole giuria presieduta dallo scrittore e sceneggiatore Vincenzo Cerami e composta da Natalia Aspesi, Carlo Freccero, Paolo Mereghetti, Anna Praderio, Milka Pogliani e Ugo Volli.

All’eclettico Neri Marcorè il compito di aprire le buste e svelare i nomi dei premiati. Il primo calice d’argento Martini Première è andato al regista partenopeo Pappi Corsicato per “Il Seme della Discordia”, vincitore della categoria “The most magnetic look”.

Il riconoscimento alla migliore strategia di comunicazione è stato tributato, invece, a “I Viceré” di Roberto Faenza per l’operazione “You Trailer”, un vero e proprio concorso sul web con il quale gli internauti sono stati invitati a creare un proprio trailer personalizzato del film. Menzione speciale, poi, per la locandina de “Il Divo”.

La pellicola di Paolo Sorrentino ha ottenuto anche la palma del film più innovativo per l’originalità con cui ha saputo raccontare un argomento tutto italiano rendendolo appetibile per un pubblico internazionale. Menzione speciale per “Riprendimi” di Anna Negri. Il premio è stato ritirato in questo caso da due dei protagonisti, Valentina Lodovini e Marco Foschi, giovani promesse del cinema italiano.

Grande attesa, infine, per la proclamazione dei vincitori della categoria “The most beautiful Hollywood Face”, designati anche da una rappresentanza della stampa estera. Sono stati ritenuti degni di spiccare il volo verso lo star system hollywoodiano la “Bond girl” Caterina Murino e il nuovo pupillo di Spike Lee Pierfrancesco Favino.

A insignirli del calice d’argento sono stati, rispettivamente, Toni Servillo e Valeria Golino. «Questi premi –ha dichiarato l’attrice, reduce dal set del nuovo film “Il premio” di Giuseppe Piccioni con Valerio Mastandrea- hanno il merito di evidenziare alcuni aspetti e messaggi trasmessi da un film, in termini di comunicazione, carisma e innovazione, che solitamente vengono trascurati, pur essendo invece estremamente importanti. Non nascondo che avrei voluto vincerli tutti».

Dopo la cerimonia, i numerosi ospiti hanno sorseggiato cocktail ideati ad hoc per la serata da Martini & Rossi, godendo della splendida vista della terrazza (al sedicesimo piano) su Milano.

Tra gli altri, hanno calcato il red carpet di Piazza Diaz la neo-mamma Vanessa Incontrada, che non ha voluto perdere l’occasione per riabbracciare Neri Marcorè, con il quale aveva recitato sul set de “Il cuore altrove”, la fiorettista Margherita Granbassi, nel giorno della sua rinuncia ufficiale all’Arma per fare la giornalista ad “AnnoZero” di Santoro, e poi, ancora, Lucilla Agosti e Filippa Lagerback.

Categorie: Chi veste chi Tag: .

Ultimo aggiornamento: il 17.10.2008