Ad appena due anni dalla nascita della griffe il 25 settembre 2008 ha inaugurato il primo flagship store Luca Hettner, in Corso Garibaldi 12, nel cuore della città.
Il progetto dello spazio Hettner scaturisce sei mesi fa dall’incontro dello stilista con la giovane imprenditrice Rossella Stefani, da sempre amica e musa, affiancato dal manager Raffaele Boccanfuso, con Hettner fondatore del marchio.
Viene individuato Corso Garibaldi quale vetrina ideale dove far nascere uno spazio ricercato e originale,  adeguato involucro  delle collezioni Hettner, da sempre volte all’ impronta del nuovo e dal forte carattere teatrale. Da qui la ricerca di giovani, ma conosciuti artisti che, guidati da Hettner, hanno ricreato il suo mondo interiore portando fuori dall’anima creativa le atmosfere eleganti e sofisticate, contrastate e teatrali che incarnano non solo uno stile, ma una chiara idea di donna, padrona del suo tempo, moderna ma allo stesso tempo romantica.
Il contrasto quindi diventa il file rouge sia del lavoro di Hettner, sia di quello dell’architetto Marco Rossi che dello Studio Kirina.

Per l’occasione le vetrine e un corner all’interno dello spazio sono stati dedicati alle anticipazioni della collezione estiva Luca Hettner 2009, ispirata alle atmosfere oniriche dell’ Africa durante l’epoca coloniale.
Un ringraziamento particolare va ad Alessandro Oteri  per aver messo a disposizione le sue calzature e  per aver condiviso  con Hettner la stessa cura dei dettagli e ricercatezza nei materiali.

Lorena Taddei, Bijoux d’epoca in Milano per Luca Hettner
Nati negli Stati Uniti alla fine degli anni ’20 i bijoux di bachelite sono ormai diventati  oggetto di culto.
Lorena Taddei, antiquaria milanese, ci ha dato la possibilità di offrire una selezione di squisiti pezzi, a volte unici, in bachelite, galalite e altre resine d’epoca, dagli  anni ’30  agli anni ’60, da lei ricercati  negli Stati Uniti, Francia, Germania, Svizzera,  Inghilterra e Italia.
Fra le proposte di Lorena ci sono anche monili che lei stessa compone, unendo pezzi acquistati sciolti con accostamenti cromatici che sono accuratissimi: zucca, bleu, verde petrolio, avorio, nero, viola, rosso.
Si riallaccia così un filo che lega l’epoca delle grandi dive del passato alla nostra, caratterizzata da donne che non esitano a tenere i  gioielli "importanti" in cassaforte, preferendo esibire  un bracciale o una collana  in "plastica" , perchè colte, eleganti e capaci di affrontare con scioltezza l’ironia di questi bijoux.

Interior design e complementi d’arredo.
Kirina crea ed espone materiali unici nel suo showroom nel cuore artistico di Milano, sulle sponde del naviglio grande, dove presenta al pubblico le inedite texture e le installazioni- opere d’arte, appositamente selezionate per completare gli arredi delle case e dei negozi più originali
Tutti i lavori di Massimiliano La Bua e Micol Pambieri, i creatori di Kirina, trovano nella resina la comune base di partenza.

L’incontro con Luca, Raffaele e l’Architetto Marco Rossi è stato decisamente folgorante.
La resina è un materiale unico, bisogna sentirlo, plasmarlo; è materia  viva , sa avvolgere gli ambienti in una dimensione in grado di trasmettere un incredibile senso di mutamento e di originalità.
Quell’ originalità prepotente e allo stesso tempo discreta che appartiene a Luca; lui la sussurra , la rende emozione e da questa emozione scaturisce la sua originalità.
Ecco che le pareti diventano tutt’uno con il pavimento, il colore è cangiante un continuo divenire di sensazioni dove le sue creazioni prendono vita, a volte sospese, a volte aggressive o semplicemente se stesse.
Il rapporto con Luca è stato istintivamente molto intimo, con passione siamo riusciti a confrontarci con lui con molta libertà, senza filtri. Mutamento e divenire sono concetti che l’ispirazione artistica cerca di continuo, in ogni ambito creativo, sia nella moda, sia nell’architettura e nel design.
Grazie di cuore per questo splendido viaggio insieme.

Massimiliano e Micol si sono occupati del rivestimento in resina delle pareti e del pavimento e delle tre lampade-scultura presenti nel negozio.

Categorie: Trade News Tag: .

Ultimo aggiornamento: il 22.10.2008