E’ G.81 IN CORSO GARIBALDI 81 l’avamposto di Orobianco…il più giapponese degli stilisti italiani di accessori.

Un ulteriore exploit per OROBIANCO GROUP, l’azienda italiana leader incontrastata in Giappone nel mondo degli accessori e che esprime numerosi brands tra cui: Hakkin.it, Etichettarosa ed altri e che spazia anche nel settore del prezioso applicato all’accessorio.

L’ ennesima novità per un marchio che sa evolvere senza sosta è la creazione di un avamposto a Milano.

Orobianco, oltre che in più di cento selected shops giapponesi, è presente in Europa soltanto in negozi super-selezionati come il Liberty di Londra, Cascella a Porto Cervo o Luisa Viaroma a Firenze, ma l’attesa per una presenza milanese era motivata dal fatto che non poteva essere, la sua, una presenza qualunque.

Ed ecco la magnifica occasione: G. 81 in Corso Garibaldi, 4 vetrine per accogliere l’estetica e l’anima del merchandising nipponico e con la volontà di attivare una relazione di scambio tra le culture giapponese e italiana.

Quale migliore trait-d’union, quindi, della presenza nello spazio G. 81di una Firma leader nel Paese del Sol Levante ma assolutamente italiana e con prodotti artigianali esclusivamente made in Italy? Quale migliore ambasciatore culturale di Giacomo Valentini, Presidente di Orobianco Group, per lanciare un ponte di comunicazione e opportunità tra due realtà che istinvamente si attraggono?

Categorie: Trade News Tag: .

Ultimo aggiornamento: il 27.10.2008