Progetti di sviluppo e ampliamento della rete distributiva estera per il brand Diva, linea di cravatte di nicchia, dal taglio sartoriale e di estrema qualità, che dal 1990 fa capo al Gruppo Ratti.

Marchio storico milanese, creato nel 1924, Diva propone cravatte, sciarpe e accessori uomo.
Il gruppo tessile comasco ha in cantieri diversi progetti di rilancio della cravatta, che è ritornata ad essere elemento essenziale nel guardaroba dell’uomo raffinato ed esigente. Una grande opportunità per Diva che grazie al know how e al savoir faire del Gruppo, esprime cultura e stile facendo rivivere nell’accessorio uomo un patrimonio di tradizioni.
Diva soddisfa il consumatore che ama un prodotto raro e artigianale, attento non solo alla qualità del tessuto e all’esclusività del disegno, ma anche ai dettagli della confezione e  alle rifiniture.

COLLEZIONE PRIMAVERA-ESTATE 2009
Allure decisamente british per la collezione primavera-estate 2009.
Il mood della collezione è elegante, raffinato, molto discreto e sussurrato: le cravatte Diva non sono mai eccessive nelle grafiche e nei disegni, le linee sono molto equilibrate e sobrie, da vero lord inglese, si concedono solo divagazioni nei colori che sviluppano tonalità accese. In particolare la palette cromatica comprende oltre 18 toni di blu, con il blu royal come colore di punta, ma anche nuance di verde acqua e rosso.

Raffinati i materiali e soprattutto la stampa che gode della cultura tessile del Gruppo Ratti: la collezione si concentra sulla seta stampata e su lini e cotoni stampati con tecniche di corrosione, che richiedono un lavoro e una maestria artigianale e impegnativa. Oltre 50 disegni che rappresentano tutto il savoir faire del Gruppo Ratti, con proporzioni molto calibrate, precise, di grande stile: pois proposti in sei dimensioni, stemmi, scudetti, righe multicolor in mogador, damié, tutte micro-fantasie per un gentlemen dal gusto sartoriale.

Le cravatte, realizzate con finissaggi madder su seta pesante, a 37 once, sono caratterizzate dal bordo “a rollino”, lo stesso praticato sugli orli dei foulards, rigorosamente fatto a mano.

Le linee sono di 8 centimetri, né troppo strette, per non risultare modaiole, né troppo larghe, e i modelli sfoderati, per dare un effetto di leggerezza e di impalpabilità

Categorie: Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 06.11.2008
Ultimo aggiornamento: 6 novembre 2008