Newsport è un’importante realtà di Trading a livello europeo oltre che la nuova proprietaria della licenza per la produzione e distribuzione della linea di calzature Spalding per l’Italia e l’Europa.

Nel 2008 inizia l’avventura Spalding di cui Newsport acquisisce la licenza. Questa unione fa si che Newsport si vede impegnata su un nuovo fronte: lo stile.
Creare un’identità di marchio, insieme alle altre merceologie che costituiscono il mondo Spalding, investendo nello sviluppo delle collezioni, nell’essenza e nel valore storico del marchio che deve permeare il prodotto, è quanto si vuole ottenere.
Non quindi solo prodotto ma veicolazione di contenuti ed immagine, Spalding deve trasmettere emozioni, una storia, un mondo di valori.
Un prodotto Spalding deve essere costituito da 3 fattori: qualità-storia-comfort

Il progetto è quello di rafforzare l’identità del brand, conosciuto ai più ma non in modo approfondito.
Prima di arrivare al consumatore finale bisogna aver il credito verso il trade e questo risultato è raggiungibile con un’ottima strategia di marchio, gestita con sapienza e lungimiranza in modo globale, senza avere la fretta di vedere risultati nell’immediato.
E la strada in questa direzione è stata già intrapresa e sta dando buoni risultati grazie anche all’alleanza con i giusti partner.

Altro tassello importante è la politica commerciale/distributiva: Spalding deve essere “ai piedi della gente” con un buon prodotto, questo il fine primo, ma senza comportare costi eccessivi. Spalding deve essere accessibile, il che non vuol significare svilire il prodotto o la sua immagine, ma più semplicemente posizionarlo in una fascia di prodotto medio/medio-alto. Alta qualità ad un giusto prezzo.

Quindi gli step che vedono, e vedranno nel prossimo futuro, impegnata Newsport per il brand Spalding  prevedono, nell’ordine,  prima di tutto arrivare ad avere un ottimo prodotto, concentrandosi sullo stile, distribuirlo capillarmente in Italia, successivamente operare in Europa fino ad arrivare a “coprirla” interamente. Crescere in modo progressivo.

I numeri…Attualmente il fatturato Newsport, ovvero quello relativo al 2008, si stabilizza sui 40 milioni di euro, di cui il 75% è dato dall’operatività sull’estero.
Per il 2009 il budget prevede un consolidamento del 2008.
Per il 2010 la meta sono i 50 milioni di fatturato mentre si prevede una crescita del 20% nel biennio 2011/12 per arrivare a circa 70 milioni.

Daniele Antonini è conscio che si potrebbe ottenere di più alla luce delle potenzialità dell’azienda, ma lo spirito di Newsport, dei suoi uomini come appunto del suo amministratore, è quello di fare i passi giusti e quindi di perseguire un percorso che preveda una crescita proporzionale,  una crescita che possa essere ben assorbita ed affrontata dalle risorse dell’azienda.

Categorie: Trade News Tag: .

Ultimo aggiornamento: il 26.11.2008