All’inizio di Gennaio 2009, durante la settimana delle sfilate, si inaugura a Milano il flagship store italiano di Giuliano Fujiwara, ulteriore tappa del progetto di espansione retail avviato nel 2006 con l’apertura del primo monomarca a Tokyo, nel quartiere di Aoyama.

Situato nel cuore del quadrilatero milanese della moda, all’interno di un palazzo storico, il negozio si affaccia interamente su strada con tre ampie vetrine che consentono di abbracciare con lo sguardo lo spazio all’interno.

La superficie di circa 270 mq si suddivide fra un piano terra di 140 mq dedicati all’esposizione e alla vendita delle collezioni di abbigliamento e accessori uomo, mentre il basement di 130 mq ospiterà una V.I.P. room.

Masataka Matsumura – direttore creativo di Giuliano Fujiwara – è l’ideatore del concept, che trae ispirazione dalla concezione estetica giapponese wabi-sabi, espressione della bellezza  nascosta in tutto quanto è imperfetto e indefinito, fatta di colori puri e atmosfere rarefatte.

La progettazione – a cura dello Studio di Artchitettura Giovanni Pacciani – prevede un mix di materiali tecnologici e naturali.

Per i pavimenti sono state scelte lastre in fibrocemento collocate secondo l’antica tecnica artigianale di posatura del parquet, a creare il tradizionale effetto a spina di pesce. Gli interni sono una grande scatola bianca di estremo rigore, che elimina il superfluo, spazio assoluto nella sua semplicità. Pannelli decostruiti nero lucido, distributi con apparente casualità, la animano, incrociandosi e riflettendosi senza soluzione di continuità, dando così forma alle diverse aree del negozio.
Tubolari in acciaio satinato destinati ai capi appesi attraversano lo spazio come saette, conferendo dinamicità agli abiti.

La luce è off white, pura, completamente priva di sfumature ambrate.

“Il brand Giuliano Fujiwara è nato a Milano negli anni ’80, e da allora fra Tokyo e questa città si sviluppa l’intero processo di creazione delle collezioni, e di tutti i nuovi progetti cui ci siamo dedicati negli anni . Milano rappresentava per noi, e  per me personalmente, una tappa imprescindibile lungo il percorso di costruzione di una rete retail internazionale, una vetrina prestigiosa e “affettiva” che siamo fieri di avere finalmente acquisito” dichiara Masataka Matsumura.

Categorie: Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 19.12.2008
Ultimo aggiornamento: 19 dicembre 2008