Ama vestirsi di contrasti dettati da un’anima cleptomane quanto poliedrica l’uomo Byblos, spinto dalla errante necessità di "nutrirsi" e fagocitare il 
nuovo, inteso come eterogeneità materica e contrapposizione dei volumi con un denominatore comune: il mondo dell’Aereonautica.
Lane infeltrite e panni elastici segnano con rigore e fermezza i capispalla, così come flanella, madras e mischie innovative generano pants dai volumi micro o macro.
Maglie melange e bottonate dal vago sapore retrò si rinnovano con trattamenti
in dissolvenza che ne nascondono il pattern, piuttosto che da ombre di stampe
chevron o principe di Galles.
Il tessuto di maglia è assolutamente innovativo per un nuovo classico proiettato
nel futuro, la maglieria lavorata a mano con il patchwork di suede puntinato
è pensato per un uomo contemporaneo che ha già vissuto nel passato.

Categorie: Agenda Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 19.01.2009
Ultimo aggiornamento: 19 gennaio 2009