WALLPAPER ART : il nuovo decorativismo della carta da parati, tra moda, arte, fotografia e  illustrazione.

Wallpaper design, ossia la nuova evoluzione del wallpaper , la carta da parati famosa  negli anni 70  che oggi  ritorna con una veste tutta nuova per arredare gli ambienti domestici creando originali armonie tra gli arredi e lo spazio abitativo.
Da qualche anno si è infatti diffuso il desiderio di personalizzare gli spazi con un décor esuberante, che oscilla tra accenti futuristi e romanticismi inconsueti.
L’innovazione è che oggi il wallpaper sta aumentando l’interesse non solo dei decoratori, ma anche di grafici, fotografi, fashion designer e illustratori  capaci di tradurlo in un media innovativo e supertecnologico, lontano dall’oramai tradizionale rotolo floreale .
Definiti “wallcovering” ,  questi decori in vinile, sticker e  carte tridimensionali creano scenografie di forte impatto visivo avvicinandosi sempre più a vere e proprie installazioni artistiche, capaci di suscitare nuove emozioni nella percezione dello spazio.
La carta da parati acquista così nuove dimensioni sensoriali, adotta nuovi linguaggi, diventa libera espressione estetica e le pareti si trasformano in veri e propri luoghi per esprimere la propria creatività e stimolare la fantasia.
Il grande revival della carta da parati, nella sua versione più all’avanguardia, è ben sintetizzato nei wallpaper surrealisti e caleidoscopici elaborati dalla designer olandese Rachel de Joode, che nelle sue creazioni raffigura immagini di modelle continuamente replicate, allo scopo di dar vita ad un originale decor che riproduce immagine di servizi fotografici, visti attraverso un insolito caleidoscopio.
Il risultato è un’innovativa combinazione tra moda, design, arte e fotografia che dona agli interni una straordinaria atmosfera, in cui le pareti si configurano come spazi tridimensionali capaci di ricreare  spazi evocativi e in continuo movimento.
Barbara Bulfoni
Link : www.racheldejoode.com

Categorie: Arte Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 05.02.2009
Ultimo aggiornamento: 5 febbraio 2009