AL VIA L’EDIZIONE 2009 DEL PROGETTO RED DRESS ITALIA. RED DRESS ITALIA 2008 HA RACCOLTO 57.250,00 EURO A FAVORE DELLA RICERCA CONTRO LE MALATTIE CARDIOVASCOLARI .

Elizabeth Arden e la Fondazione Italiana per il Cuore, sono lieti di comunicare i grandi risultati raggiunti grazie alla raccolta fondi promossa attraverso l’edizione 2008 del progetto Red Dress Italia e aprono le porte all’edizione 2009.

Quest’anno Red Dress Italia, la campagna di informazione rivolta a tutte le donne italiane contro i rischi delle malattie cardiovascolari, si rivolge alle donne giovani con l’obiettivo di divulgare un messaggio molto importante: la prevenzione, affiancata da uno stile di vita corretto, può ridurre i fattori di rischio anche fino al 50%.

Informare e sensibilizzare le donne giovani è il primo passo per sconfiggere questo killer silenzioso.

Dopo il successo raggiunto nel 2008 con la raccolta di 57.250,00 euro che verranno devoluti a sostegno della ricerca, Red dress Italia inaugura il 2009 con una nuova serie di importanti iniziative, la prima in profumeria.

 Eight Hour Cream, il balsamo milleusi fa bene anche al cuore.
A partire da marzo 2009, Eight Hour Cream, il piu’ grande segreto di bellezza al mondo, si vestira’ di rosso in esclusiva per Red Dress Italia.
Vincitore di 22 prestigiosi beauty award internazionali,  Eight Hour è un balsamo lenitivo, emolliente, rigenerante, dagli infiniti benefici di bellezza per la pelle che agisce magicamente in otto ore e la cui formula è rimasta fedele a quella originale elaborata da Miss Arden negli anni ’30, passata alla storia per le sue sorprendenti performance.

Presso le profumerie aderenti al progetto, sara’ possibile acquistare da marzo una confezione da 50 ml di Eight Hour Cream al prezzo di 27.00 euro e devolvere 1 euro a sostegno della ricerca per la salute del cuore delle donne.
Inoltre, all’interno delle profumerie le Beauty Consultant e i Make Up Artist distribuiranno un leaflet informativo sulla salute e la bellezza realizzato a quattro mani con la Fondazione Italiana per il Cuore. 

57.250,00 euro per salvare le donne italiane dal rischio delle malattie cardiovascolari.
Al termine dello scorso dicembre, si è concluso il fundraising promosso da Red Dress Italia, che, grazie ai fondi raccolti attraverso la cena di beneficenza Red Dress Charity Gala Dinner, attraverso la vendita del rossetto “Go Go Red” e al contributo di Philippe Matignon e del Gruppo Lycra, sono stati raccolti 57.250,00 euro che verranno devoluti a sostegno della ricerca per le malattie cardiovascolari nelle donne in Italia.
 
Il Comitato Scientifico della Fondazione Italiana per il Cuore ha deciso di utilizzare parte dei fondi raccolti per la costituzione di due Premi di Ricerca da destinare al Centro Cardiologico Monzino di Milano.

Il resto del ricavato verra’ utilizzato per il potenziamento del sito web www.reddressitalia.it, inaugurato il 18 Settembre 2008 con lo scopo di rinforzare il programma di sensibilizzazione nato con il progetto Red Dress Italia.

Le visitatrici possono accedere attraverso il sito a tutte le informazioni sul progetto e possono iniziare subito a prendersi cura di sè attraverso “Dedicati un minuto”,  un breve test che da’ la possibilita’ di conoscere all’istante i fattori di rischio personale e di chiedere, attraverso un format on line, un primo consiglio per la salute del proprio cuore agli esperti della Fondazione Italiana per il Cuore. In piu’ c’è anche la possibilita’ di consultare una sezione dedicata ai consigli medici e il prezioso decalogo per la salute del cuore.

Fine non ultimo di www.reddressitalia.it è quello di  stimolare le autorita’ e la classe medica ad elaborare programmi di prevenzione sempre piu’ mirati e piu’ efficaci per le pazienti donne.
Red Dress Italia è l’iniziativa italiana del progetto nato negli USA nel 2002 con il nome di  Go Red for Women, sulla spinta  dell’American Heart Association con l’obiettivo di informare le donne sulle malattie cardiovascolari, promuovere corretti stili di vita e raccogliere fondi per la ricerca.
Le  malattie cardiovascolari sono il killer n. 1 per le donne: ogni anno muoiono nel mondo 17.5 milioni di persone, di cui 8.6 milioni sono donne. Oltre 131.000 sono italiane. E le donne non lo sanno.
La letteratura scientifica ha infatti sempre concentrato studi e ricerche sui pazienti di sesso maschile. Le donne sono soggetti dal quadro clinico molto differente e nel momento in cui si ammalano di patologie che colpiscono l’apparato cardiocircolatorio, nella maggior parte dei casi, hanno una prognosi piu’ sfavorevole.
Le malattie cardiovascolari possono in parte essere evitate con una  prevenzione personalizzata, in cui lo stile di vita gioca un ruolo importante, e il progetto Red Dress Italia intende contribuire a diffondere la conoscenza sulle cause delle malattie cardiovascolari e informare ogni donna sul proprio fattore di rischio personale.
La Fondazione Italiana per il Cuore, è un ente senza fini di lucro con sede a Milano. E’ l’unica fondazione italiana nel settore cardiologico ad essere membro effettivo della World Heart Federation di Ginevra, ed è anche membro dello European Heart Network. La Fondazione Italiana per il Cuore da anni è impegnata nel campo della prevenzione delle malattie cardiovascolari (infarto e ictus, per esempio) e a sensibilizzare il grande pubblico a ridurre i rischi di dette malattie. Le sue attività sono dirette ai medici, ai farmacisti e al pubblico per diffondere l’aggiornamento scientifico, promuovere campagne di prevenzione e collaborare con organismi governativi per sviluppare misure di prevenzione e di controllo delle malattie cardiovascolari. In particolare si ricorda la Giornata Mondiale per il Cuore, organizzata ogni anno l’ultima settimana di Settembre, che ha lo scopo di sviluppare consapevolezza sulle malattie cardiovascolari, che sono il killer numero uno nel mondo e in Italia, e sul ruolo di ciascun individuo per prevenirle. Sito Web: www.fondazionecuore.it

Categorie: Agenda Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 25.02.2009
Ultimo aggiornamento: 25 febbraio 2009