Dal 7 al 9 Luglio negli spazi di Montjuïc Fira Barcelona ospiterà :
The Brandery. La nuova fiera dei marchi della moda.

I marchi, la loro sinergia con le persone, e il fascino di Barcellona sono gli assi fondamentali di “The Brandery”, manifestazione a carattere professionale dedicata alla moda contemporanea, organizzata dalla Fira Barcelona che si terrà due volte all’anno.
La sua prima edizione è prevista a Luglio negli spazi di Montjuïc, su progetto che vede coinvolti professionisti del settore.

The Brandery, con il supporto del Comune di Barcellona, nasce con l’obiettivo di riunire nella sua prima edizione del 7, 8 e 9 Luglio circa 250 espositori nazionali e internazionali nella zona alta della città, negli spazi di Montjuïc in questa suo debutto. Tutti partecipi di una nuova realtà della moda che basa la sua identità sulla centralità del marchio definito “post fashion circus”, un nuovo scenario non solo basato sull’abbigliamento ma soprattutto sui marchi e le persone che nel “circo” della vita di tutti i giorni, nelle nostre città, interagiscono fra loro, imponendosi per stile e personalità.

Un valore decisivo è il “Made in Barcelona”, visto che la città catalana è un punto di riferimento internazionale e può contare sull’impulso innovatore necessario affinché The Brandery si imponga come piattaforma della moda contemporanea Europea.

I marchi, protagonisti
Durante l’evento di presentazione che si è tenuto oggi alla presenza di numerosi esponenti del settore, il sindaco di Barcellona, Jordi Hereu, ha fatto presente che si tratta di “un progetto che permetterà a Barcellona di essere riferimento per le esposizioni internazionali di moda contemporanea”. Da parte sua, il presidente del Consiglio di Amministrazione di Fira Barcelona, Josep Lluìs Bonet, ha sottolineato che “a Barcellona c’è ora considerevole spazio per il mercato” e che “l’impegno del settore è basilare per la buona riuscita di questo progetto. E’ una proposta che nasce dal settore e con il settore”.

Il direttore di Expansion de Fira, Pere Camprubì, ha illustrato The Brandery, spiegando che la manifestazione è strutturata in cinque grandi aree, che compongono una proposta globale in termini di mercato:The Fira, zona di incontro commerciale fra espositori e distributori; Brandtown, spazio esterno per il tempo libero, con ristoranti, bar e zone relax; Brandstreet, dove si troveranno punto di informazione e merchandising, la stampa, i buyer.   Oltre all’area sfilate per i marchi presenti; The Laundry sarà laboratorio di idee, dibattiti, mostre e momenti di riflessione; The City dove avranno luogo eventi, feste ed esposizioni legate alla fiera.

Per accogliere i marchi, sono stati scelti nomi di aree urbane secondo lo stile di ognuno e l’identità: The Cathedral per quei brand in cui il designer è la figura determinante; The Loft per brand con carattere design/tendenza; The Warehouse per marchi dall’ essenza denim; The Outerspace per marchi streetwear e sneaker.

Categorie: Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 20.03.2009
Ultimo aggiornamento: 20 marzo 2009