Elizabeth Arden ha sponsorizzato quest’anno la XVII edizione del concorso La Rosa d’Oro, indetto da Fenapro con l’obiettivo di valorizzare e riconoscere la professionalità delle venditrici in profumeria.

Da molti anni a questa parte, La Rosa d’Oro rappresenta un riconoscimento ambito e di prestigio all’interno del mondo della profumeria: si tratta infatti di un appuntamento attesissimo da parte di tutte le addette ai lavori.

Elizabeth Arden ha deciso di promuovere La Rosa d’Oro perchè riconosce che la qualità del servizio, la preparazione e la conoscenza dei prodotti è ciò che fa la differenza nel rispondere con attenzione alle esigenze e ai desideri delle consumatrici.

La grande innovazione di questa edizione è stata l’introduzione di una prova pratica di make up e di consigli sullo skincare, durante la quale le partecipanti si sono misurate con le esigenze concrete di clienti interpretate da abilissime modelle-attrici.

Per l’occasione è stato infatti realizzato, all’interno di una delle sale della fiera bolognese del Cosmoprof, un vero e proprio corner profumeria: ogni vendeuse aveva a disposizione il nuovo espositore make up Elizabeth Arden per rispondere al meglio alle richieste delle clienti che di volta in volta si avvicendavano all’interno di questa profumeria in miniatura.

Le prove di selezione si sono svolte in tre tempi: dopo la realizzazione di una prova scritta, le ragazze, durante la simulazione di vendita, hanno risposto alle domande curiose delle attrici – suggerite loro dalla voce di Laura Giacomini, Cosmetologa e Beauty Consultant Elizabeth Arden, e da Yves Hajjar, National Make Up Artist Elizabeth Arden.

Dopo la performance in profumeria, le loro conoscenze tecniche e le loro doti comunicative sono state valutate dal consigliere Fenapro, Giorgio Migone e da Raimonda Boriani, giornalista e esperta di comunicazione.

Il primo premio, la spilla Rosa d’Oro del peso di 35 grammi, è stato assegnato a Barbara Acampora di Cassino.

Categorie: Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 10.04.2009
Ultimo aggiornamento: 10 aprile 2009