ESEMPLARI RARI E UNICI NELLA MOSTRA FRANCO ALBINI & FRANCA HELG DESIGN…

Nello showroom Fragile, a Milano, in via Rutilia, saranno esposti dal 15 aprile
una quarantina di tavoli, sedute, lampade, disegnati da Franco Albini e Franca Helg tra gli anni Cinquanta e Sessanta. La rassegna avrà poi un’edizione a New York.

La mostra “Franco Albini & Franca Helg design”, che espone arredi, prototipi, pezzi unici e rari di Franco Albini e Franca Helg, sarà aperta dal 15 aprile a Milano, presso lo showroom Fragile, in via Rutilia. La rassegna inaugura con un anticipo di pochi giorni sul Salone del Mobile di Milano, che si terrà dal 22 al 27 aprile, e si svolge sino al 30 maggio, per poi proseguire il suo iter a  New York.
Fragile, showroom di design storico e contemporaneo, aperto dal 2007 a Milano da un’idea di Alessandro Padoan, presenta una scelta di circa quaranta pezzi: tavoli, sedute, lampade, che documentano l’attività di Albini designer negli anni Cinquanta e Sessanta e illustrano il lavoro svolto in collaborazione con Franca Helg. Il tributo a Franco Albini, dopo le celebrazioni che si sono svolte a Milano nel 1979 e nel 2005, si associa all’omaggio dedicato alla Helg, della quale proprio quest’anno ricorre il ventennale della morte.
Il fulcro della mostra “Franco Albini & Franca Helg design”, è costituito dalle opere realizzate dall’industria Poggi. Alcune sono poi entrate in produzione e sono tuttora presenti sul mercato come grandi esempi del design industriale made in Italy. Altri progetti sono rimasti invece prototipi, oggetti realizzati una volta sola o in edizione limitata.
“Franco Albini & Franca Helg design”, è una grande occasione, quindi, per rivedere opere molto note e diffuse come la sedia “Dondolino” PS16 e pezzi rari, fra i quali una delle poltroncine pieghevoli ideate per il consiglio comunale di Genova o ancora il tavolo esagonale del 1957, del quale sono stati costruiti in tutto tre esemplari. Nel novero dei pezzi unici, Fragile espone, tra gli altri, gli arredi degli uffici Ina di Parma e il prototipo della poltrona PL44.
La mostra comprende oggetti disegnati dal solo Franco Albini e progetti dello studio Albini-Helg e affianca, agli esempi realizzati da Poggi, alcune opere prodotte da Sirrah, Arflex, Bonacina.

Fragile nasce nel 2000 a Milano da un’idea di Alessandro Padoan. Sin dall’inizio l’obiettivo è andare alla ricerca di oggetti e arredi di modernariato e made in Italy, in particolare del periodo d’oro del nostro design industriale, dagli anni Cinquanta ad oggi. Oggi l’azienda ha consolidati rapporti commerciali in Italia e all’estero con clienti e collezionisti statunitensi, britannici e francesi. Fragile ha sede e uffici in via Rutilia 11 e da settembre 2007 ha aperto uno showroom  di circa 500 metri quadri, dedicati alle opere di Fragile Novecento, il marchio che tratta i pezzi storici. Lo showroom esporrà in futuro anche produzioni di design contemporaneo, che verranno ideate e realizzate con il marchio Fragile Edizioni. 

FRANCO ALBINI & FRANCA HELG DESIGN.
Alcune opere in mostra  .
Sedia a dondolo PS16, detta “Dondolino”, Franco Albini, 1956, produzione Poggi.

Tavolo esagonale, Franco Albini e Franca Helg. Produzione Poggi, 1957. Pezzo raro, del quale sono stati costruiti tre esemplari.

Poltroncina pieghevole per il consiglio comunale di Genova. Franco Albini & Franca Helg, 1955, produzione Poggi.

Salottino modello Primavera, Franco Albini & Franca Helg per Vittorio Bonacina, 1966. Pezzo d’epoca.

Poltrona Fiorenza, Franco Albini, produzione Arflex, seconda versione del 1956.

Lampada AM/AS, design di Albini & Helg e Antonio Piva, produzione Sirrah, 1969. Versione rara.

Tavolo TL3, design di Franco Albini, produzione Poggi, 1951.

Franco Albini (Robbiate 1905, Milano 1977),  è considerato uno dei più importanti architetti del Razionalismo italiano. La sua attività professionale, iniziata negli anni Trenta, ha spaziato dalla progettazione di quartieri di edilizia popolare sino al design di mobili e arredi. Tra i suoi progetti più noti figurano le gallerie comunali di Palazzo Bianco a Genova, realizzate negli anni Cinquanta; le stazioni della linea Metropolitana 1 di Milano, ideate insieme a Bob Noorda tra il ’62 e il ’63; la sede della Rinascente di Roma (1957-1961). Dal 1952 in sodalizio con Franca Helg, Albini firma celebri esempi di design industriale come la poltrona Luisa, il tavolo smontabile TL3, la lampada Sirrah.

Franca Helg (Milano 1920, Milano 1989), collabora con Franco Albini dal 1951 e dal ’52 è socia dello studio. Lavorerà poi, dal 1962, con Antonio Piva e dal 1965 con Marco Albini, insieme ai quali prosegue l’attività dello studio dopo la morte del fondatore. Franca Helg è stata professore ordinario di Composizione architettonica al Politecnico di Milano. Ha lavorato e tenuto corsi e lezioni a Monaco di Baviera, Madrid, Barcellona, Cordoba, in Argentina e in altri paesi dell’America Latina.

FRANCO ALBINI & FRANCA HELG DESIGN
Dal 15 aprile al 30 maggio 2009
Fragile, via Rutilia 11, (angolo via Ripamonti), Milano
Orario: da lunedì a sabato 11-19
Per arrivare: sesta fermata del tram 24 Vigentino, da Crocetta, linea metropolitana 3 (gialla)

Categorie: Design Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 14.04.2009
Ultimo aggiornamento: 14 aprile 2009