Pierre Mantoux presenta Talking Legs di Julian Hargreaves.

Inaugurata lo scorso settembre, la boutique Pierre Mantoux in Via Solferino 12 si presta ad essere anche in occasione del Salone Internazionale del Mobile 2009  un luogo di incontro e di confronto culturale ospitando l’installazione “Talking Legs” del giovane fotografo/designer Julian Hargreaves, presentata ufficialmente al pubblico con un cocktail in programma mercoledì 22 aprile dalle ore 18:00 alle ore 21:00.
Ecco allora che una selezione di immagini fotografiche – dedicate al mondo della danza e in cui le gambe sono protagoniste assolute – grazie ad una speciale tecnica di sublimazione viene impressa per la prima volta, su microfibra resa elastica dalla presenza della fibra LYCRA®. Proprio le doti esclusive della celebre fibra permettono di ottenere raffinati involucri per oggetti di design dall’uso comune: lampade, piantane e complementi d’arredo…
Presenza scenica per l’occasione: l’originale lampadario-design costruito con 40 micro tesserine – le foto di Julian Hargreaves impresse nei collant – che sarà esposto al centro della location.  
E gli stessi collant, leggins e body, personalizzati con le immagini stampate del fotografo creeranno anch’essi un’esposizione permanente per l’intera settimana del Salone del Mobile.
“Abbiamo voluto invitare per la prima volta un giovane designer sperimentando così un originale connubio tra due mondi paralleli: la moda e il design”  afferma Patrizia Giangrossi titolare della griffe  “e gli abbiamo proposto di interpretare  la microfibra con LYCRA®, elemento chiave delle nostre collezioni di calze e   collant adattandola al design e trasformandola in un nuovissimo e singolare ‘rivestimento’ per complementi d’arredo”. Un nuovo concept, dunque, destinato ad avere un seguito  in autunno con la creazione – sempre in collaborazione con il marchio LYCRA® partner storico di Pierre Mantoux – di una collezione di collant in limited edition che la griffe intende lanciare ispirandosi alle immagini di Julian Hargreaves a testimonianza della propria vocazione alla ricerca stilistica.
Pierre Mantoux sceglie da sempre la qualità superiore della fibra LYCRA® per assicurare alle proprie creazioni l’eccellenza di lavorazioni raffinate e benefit estetici e funzionali quali comfort, vestibilità  e  perfetta aderenza.

34 anni, di padre inglese e madre italiana, Julian Hargreaves inizia presto ad occuparsi di fotografia scegliendo in prima battuta la moda come sfera di interesse e di attività. Affermandosi rapidamente,  collabora con un gran numero di testate di settore e non, in Italia e all’estero: da Vanity Fair Italia a Panorama First, da Vogue Italia a Madame Figaro Russia, da Corriere della Sera Magazine a Sportweek sino a casa Vogue. Ma le sue fotografie vengono pubblicata da un range di magazines ancora più ampio e diversificato: In Italia da Rolling Stone, A, Grazia, Max; all’estero da W, Amica Germania, Vogue China, Madame Figaro Japon, Esquire Spagna ed Esquire Grecia. Successivamente Julian indirizza il suo talento verso la ritrattistica, in particolare di personaggi dello show biz internazionale. Suoi sono alcuni ritratti, realizzati per servizi redazionali ma anche per cover di album, di Richard Gere, Francesca Neri, Ambra Angiolini, Carolina Crescentini, Biagio Antonacci, Laura Pausini… Non mancano “incursioni” nel mondo dello sport, con i ritratti di Luca Toni; dei campioni di rugby, i fratelli Bergamasco; Felipe Massa; Filippo Magnini. E’ particolarmente significativo il suo avvicinamento alla danza classica con la sua gestualità espressiva che lo porta a fotografare diversi ballerini e ballerine del Teatro alla Scala, primo fra tutti Roberto Bolle.

Categorie: Design Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 20.04.2009
Ultimo aggiornamento: 20 aprile 2009