I look più indesiderati e stravaganti, si abbineranno ai classici e lo sportwear raggiungerà una nuova dimensione. L’uomo acquisisce un’identità sempre più forte, non sarà più solo quello di oggi, ma percorrerà le migliori strade del passato e precorrerà i tempi futuri. Un uomo alla ricerca della perfezione e del gusto per compiacersi e piacere alle donne alla ricerca del macho elegante e radical chic. L’uomo della primavera estate verrà presentato con una visione di unicità e perfezione.

Parte oggi e si andrà avanti fino a martedì 21 giugno 2011 con le nuove collezioni Primavera/estate 2012. Un susseguirsi di idee, proposte ed eccessi per descrivere la nuova figura maschile. Trentanove sfilate, per trent’otto brand, con un ritorno in passerella di Moschino, sempre più animato dalla voglia di stupire. La lunga settimana del fashion maschile raggruppa anche 29 presentazioni per 28 brand e 18 presentazioni su appuntamento. Un gioco scaramantico di numeri, ma soprattutto di emozioni.
Tornano sulle passerelle di Milano Trussardi, Nicole Farhi, Enrico Coveri e Calvin Klein. Tra le novità della Milano Moda Uomo Ports 1961, un “ospite” molto desiderato.
Un calendario ricco di sorprese e di esibizioni da capogiro, un caleidoscopio di stili, colori e personalità.
Di Arianna Augustoni.

Categorie: Sfilate Moda Uomo Primavera/Estate 2012 Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: