PAUL SMITH & THE BRITISH DESIGN EMBASSY CELEBRANO IL BRITISH DESIGN A MILANO.

Nel business da più di 30 anni, Paul Smith si è affermato come il designer inglese più influente. Paul Smith ha la capacità di anticipare e addirittura inventare i trend non solo nella moda, ma anche in un contesto più ampio di cultura popolare. Riesce a trasmettere un genuino “sense of humour” allegro e birichino insieme al suo amore per tutto ciò che è classico e tradizionale.

A tutt’oggi esistono 13 diverse collezioni, incluse le Mainline per uomo e donna, mentre le linee Paul Smith Rugs, China, Spectacles e Fragrance sono prodotte in licenza. Disegnate a Nottingham e Londra, le collezioni Paul Smith sono prodotte principalmente in Inghilterra e Italia, mentre I tessuti utilizzati sono di origine italiana, francese e inglese. 

I negozi Paul Smith riflettono il carattere di Paul e delle sue creazioni: un’ inconfondibile “inglesità” resa speciale da un tocco di imprevedibilità. Ogni negozio Paul Smith è completamente differente dagli altri, dal palazzo rosa shocking allestito come il set di un film sulla Melrose Avenue di Los Angeles, al giardino giapponese nel cuore del negozio di Jingumae a Tokio.  Ogni negozio è una vetrina in cui sono esposti oggetti eccentrici e unici, che completano le collezioni con una selezione aggiuntiva di gioielli, libri, arte e pezzi d’antiquariato. 

Ad Aprile Paul Smith ha celebrato il design inglese con la British Design Embassy che, per la prima volta, ha aperto oltremare in occasione del Salone del Mobile di Milano. Paul si è detto onorato di essere stato chiamato a curare lo spazio di Villa Reale. Paul Smith ha commentato: “Il Salone Del Mobile di Milano è la settimana più importante dedicata al design in tutto il mondo e sono davvero felice di rappresentare l’Inghilterra”. 

Questo spazio opulento e regale è stato curato con attenzione da Paul Smith che lo ha reso un luogo di relax, in cui fermarsi per un break, collegarsi ad internet e avere un luogo d’incontro durante la fiera.
Imponenti tende con fantasie floreali verranno appese per un impatto forte e mobili scelti da Paul Smith sia dalla sua collezione di antiquariato che da quella di Moroso saranno esposti nelle sale, dando un tocco di colore e  invitando i visitatori ad ammirare la Villa Reale guardandola sotto una nuova luce.

“I designer inglesi che lavorano per aziende italiane sono molti e sono ben rappresentati in questa fiera, ma è bello poter evidenziare alcune delle loro opere con Moroso, che ha gentilmente sponsorizzato la Design Embassy. Ho cercato di aggiungere un tocco di leggerezza ed entusiasmo alla Embassy per superare il  modo di pensare tipico di noi inglesi, giocando con il Kitsch in uno spazio magnifico e regale” Paul Smith 2009

Categorie: Design Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 04.05.2009
Ultimo aggiornamento: 4 maggio 2009