Nella collezione primavera estate 2012 di Ermanno Scervino le fantasie classiche si re-disegnano nelle sfumature del nuovo celeste pastello e diventano insolitamente moderne.

Si fondono nelle nuove mischie cotone/lino/seta, nelle trasparenze della rafia lavorata a telaio, nella maglia stoffa cotone/acciaio, per un effetto volutamente stropicciato mai piatto.

L’uomo Ermanno Scervino indosserà abiti e giacche sartoriali sfoderate o decostruite con stampe minimal principe di Galles, Pied a Poule, o giochi di  righe, declinati nei nuovi morbidi tessuti estivi che si coniugano con naturalezza alla forma del corpo.

Le alternerà a maglie in cotone animate da invisibili fili acciaio o a cardigan in cotone, lino, canapa, raffia, dove gli accenti di colore rosso o azzurro diventano i segni decisi delle forme.

E nelle mezze stagioni i pull diventeranno trapunte tecniche leggerissimi chiuse da zip, alternativa a trench e cabanne di ispirazione militare.

Porterà pantaloni morbidi ma asciutti, anche a vita alta, nei colori sfumati e degradé; più formali se con la piega realizzati in seta a micro disegni di ispirazione cravatteria.

Crespo di lana per gli smoking da sera in blu e bianco con reverse di faille di seta, mono  e doppio petto, da indossare su camicie in cotone e cotone/seta, bianche candide,  chiuse da  papillon bianchi.

Categorie: Sfilate Moda Uomo Primavera/Estate 2012 Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: