La nuova collezione FUZZI Autunno–Inverno 2007/2008 si ispira a tre temi principali:
MADEMOISELLE BYZANTINE. L’immagine più che la parola segna la realtà e, più è semplice più è forte e carica di potenzialità. Una semplicità perciò non banale, ma fatta di purezza e autenticità, di linee equilibrate e ingredienti raffinati che traducono un’idea di lusso moderno e ricco di energia. Seguendo questa ispirazione, FUZZI ha creato una linea bon ton, pulita e portabile ma arricchita da elemeti preziosi e veramente originali. Uno stile tranquillo e lussuoso allo stesso tempo, per una donna che si ama con tenerezza e allegria. Come Mademoiselle Coco a cui guarda per riprendere i volumi rivisti sartorialmente, lo spirito giovane, i colori naturali e l’uso festoso e abbondante dei gioielli, delle perle e dei decori di pietre dure. Ed ecco le giacchine con profili stampati ad effetto tridimensionale riproducenti gli intarsi di pietre preziose dei mosaici bizantini e le tee shirt trasformate in bluse percorse da imprevedibili collane in perle di velluto, di pelle o stampate, o rifinite da speciali cordoncini effetto collier. E, gli abiti fluidi, realizzati in bellissimo jersey-knit iconico, leggero, ingualcibile, con sapienti tagli anche in sbieco, facili e adatti
ad ogni occasione. Insomma, tradizionalità dell’eleganza unita a progettualità che cerca sobrietà, ma anche vivacità, effetto e sorpresa.
LOUIS APACHE. Il tema suggerisce riferimenti a ottimismo e gioia che
si mostrano attraverso i colori, le stampe, le bizzarrie e i capricci del barocco con un nuovo significato più profondo e concettuale. E, poiché contemporaneità significa mescolare stili, fogge e tessuti,  l’opulenza barocca si intreccia alla fantasia primitiva degli indiani d’America e produce una splendida messa in scena che, con un audace salto di fantasia, combina la regalità del
Re Sole con la fierezza e il gusto decorativo delle tribù Apache.
Il risultato è una couture ironica, radicalmente ripensata e proposta in volumi spesso esuberanti e con dettagli straordinariamente belli. I manteaux sono quasi imperiali, avvolgenti, ricamati in rilievo e impreziositi da fili lucenti di lurex ton sur ton. I top a stampa barocca sono piccoli quando completano gli abiti fantasia ma diventano morbide tuniche corte per andare sugli ampi pantaloni assortiti, o sulle gonne o semplicemente sui leggings. Una tendenza audace che
dà il buon umore, una eleganza speciale un po’ fuori dagli schemi che trionfa negli abiti da sera, ma anche nei capi più quotidiani per una donna che ama il brio e non teme di esibire ricami importanti e un mix di decori, fantasie, oro, effetti patchwork come vero antidoto alla noia.
SMOKING OLYMPIA: ovvero come coniugare il rigore con la femminilità,
il formale con l’informale, forme geometriche e morbidezza, per produrre
uno stile sofisticato e sicuro. Accanto ai tessuti classici e collaudati come il jersey, il Principe di Galles, il tulle e il pizzo in garza di lana c’è la forza creativa del tessuto tecnologico con la sua funzionalità e comodità. Gli abiti diritti con le tasche zippate, gli scamiciati essenziali, le splendide giacche in velluto da cingere con morbide cinture alla maniera di Katherine Hepburn o quelle in flanella grigia illuminate da lucenti zip in oro combinano forza interiore a eleganza esteriore e suggeriscono una serenità olimpica che è la quintessenza
dello stile. Per la sera , bellissimi abiti da cocktail con spalline sottili e cintura plissè alta in vita quasi bustier. Sopra, adorabili giacchette coordinate ad aggiungere peso e valore sartoriale all’insieme. I colori sono quelli della terra, marrone, nero, ma anche blu cobalto e verde smeraldo. Poi, la gloria del bianco e nero, specialmente nelle camicie in popeline stretch molto ben tagliate
e arricchite da piccoli jabot o frangette di ruches, semplicemente perfette.
E ancora la bella maglieria spotswear con inserti di trecce, parti in cannetè, giochi di sbiechi. Su tutto corti e agili windbreakers in nylon stampato Principe di Galles a sottolineare la facilità con cui i capi della collezione possono e devono essere indossati.

Categorie: Abbigliamento Donna Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 22.02.2007
Ultimo aggiornamento: 22 febbraio 2007