Atmosfera, effetti grafici, geometrismo ed essenzialità delle forme danno vita a immagini vibranti…l’illusione è in passerella tra Art Dèco e Op- Art.

La collezione presentata da Carlo Alberto Terranova e Rocco Palermo per l’Autunno-Inverno 2011-2012 si appropria di motivi geometrici quali scacchi, onde, losanghe e spirali.
Il “black’n white” è il dress-code della sfilata che materializza giochi ottici di illusoria profondità e tensione cromatica. Contrasto e armonia convivono sulla stessa passerella fasciando una donna fiera, decisa e moderna.

Tailleurs e mini abiti concorrono a suggerire effetti tridimensionali: ricami, tagli e stampe suggeriscono il movimento in abiti che pulsano, vibrano.

La sera esordisce con abiti-mantella in cady di seta le cui geometrie bicolore disegnano una silhouette sensuale ma sempre chic.
Le opere di Vasarely, Riley, Mackintosh ed Eileen Gray si proiettano in psichedelici ricami all-over di forte impatto visivo chiudendo la sessione black’n white in maniera decisamente scintillante.

Per il finale il defilè si colora e diventa scultura negli intramontabili abiti di gazar in pura seta.

La sposa è in perfetta sintonia con l’atmosfera: un bianco connubio tra sogno e avant-garde, testimone di una grande tradizione sartoriale che contraddistingue lo stile Sarli.

Categorie: Donna Alta Moda Autunno/Inverno 11/12 Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: