Ermanno Scervino Uomo -Contaminazioni Sartoriali…Un tuffo in una nuova avventura interpretativa che vuole esprimere la forza contemporanea di una contaminazione.
Ed è osservando il lusso maschile da un’altra angolazione che Ermanno Scervino scopre una nuova prospettiva: questa volta "è il comfort ad essere sdrammatizzato dall’eleganza e l’equilibrio sartoriale influenza il raffinato street style moderno".

Il tessuto tecnico è liscio come il cotone rasato, nel cappotto dalle linee decise. Applicata al collo una sciarpa di tricot infeltrita. I tessuti classici come cashmere, tweed, casentino e lana, sono per contrasto foderati da nylon plastificato nei cappotti e nei blazer disegnati secondo una foggia più ampia, più portabile.
Seguendo questo concetto plasma i suoi coprispalla, hi-tech sartoriali. Le linee sono uniformi, le superfici lisce, esprimono un’estetica couture rinnovata dai colori accesi, lucidi, riflettenti dei tessuti tecnici ammorbiditi da sofisticati interventi di maglia, in fondo alle maniche sulle chiusurem sul puntovita.
Il cotone drill tinto in capo, ferro, si fonde con il montone per un elegantissimo parka che nasconde un douvet staccabile. Ogni capo ha una propria particolarità che può mutare.
Zip, gilet di tecnico o di lana, inserti in felpa, cappucci di pelo sono smontabili, donando ai giacconi una doppia personalità: sia da grande freddo che da mezza stagione. Un’esigenza del mercato che diventa ispirazione A/I 2007/08 e trova la sua espressione moda nella ricercatezza delle lavorazioni, proiettando l’affascinante eleganza del classico nello sportwear multifunzionale.
E cosi il revival del bomber shearling è enfatizzato dall’applicazione di un cagoule di nylon scrivente, mentre il velluto è tinto in capo per esprimere più dinamismo nei pantaloni cargo-fuseaux che sognano il viaggio.
Una particolare resina spalmata a mano rende uniforme il jeans che, dal design asciutto, è rifinito da martingale di pelle e metallo, da cinture di cuoio e catene.
La pelle abbandona il senso d’usurato. E’ lucida e sensibile nelle calzature d’impronta inglese come il derby che esibisce sul puntale un fiore di borchie a vista.
Ricami di chiffon, ricami rovesciati applicati sullo chiffon, interventi in pizzo, à jour e cotone jaquard caratterizzano una collezione di camicie dedicate alla mascolinità, alla sensualità, per l’uomo che vuole scoprire, ma che ricerca anche le sue intime certezze, perfino nei colori.
Bianco, nero, lilla, cielo, viola, cenere, cachi, ruggine, vinaccia, blu savoia, cammello, verde, testa di moro, porpora.

Categorie: Abbigliamento Uomo Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 26.04.2007
Ultimo aggiornamento: 26 aprile 2007