Una collezione ispirata alle Giostre Medievali, ai tornei, a dame e cavalieri. INDIAN ROSE  attinge dal passato remoto per proiettarsi nell’oggi e anche nel domani. Romanze e avventura stanno nei diversi temi trattati con delicatezza e sensibilità, segni tipici del marchio. Le armature lucenti che proteggevano i cavalieri in giostra, hanno oggi una doppia valenza: da una parte significano protezione, veli solidi su una riscoperta femminilità; dall’atra esprimono una voglia forte di affermazione dell’Io.

Il carosello della Giostra ha inizio e apre sul Militare, interpretazione variabile del tema armatura. I verdi imperano e subiscono diverse mutazioni: virano, sbiadiscono, si illuminano di bronzei bagliori metallici, si sovrappongono ai grigi, ai marroni e lasciano affiorare luci color ottanio. I ricami “gonfiano” tessuti piatti,  le stampe li arricchiscono e l’effetto finale è un chiaro-scuro che rammenta le tele medievali. Il pantalone recita da protagonista, sempre di taglio asciutto ma al contempo morbido e senza costrizioni, la maglie in mohair sono nuvole vaporose, le T-shirts miscelano lane e cotoni, il piquet tramato esce allo scoperto e il capospalla più notevole è una piccola armatura di gabardina e nappa assemblata da borchiette color bronzo.

Nel Torneo la tribuna d’onore è per la dama che incarna lo spirito Romantico. Il rosa antico meglio di ogni altro colore lo rappresenta e i tessuti soft completano l’opera. Crêpe di seta doppiato e stampato per costruire piccoli abiti da indossare sopra il pantalone o per tessere top e bluse che divagano sul rosa. Anche stampe e ricami sono a tema: delicatissime cromie da codice miniato in armonia con fregi floreali in filato color dell’oro intercalati da piccole perle. Il pantalone è in velluto 2000 e più righe, stretch e leggero, di vita sempre bassa ma di più facile vestibilità e si alterna al denim dark blue con ricami e inserti in velluto. Tema nel tema, una serie di T-shirts in grigio melange, antracite e latte, con grafiche che rimandano ai certosini amanuensi. Anche qui un capospalla-simbolo: il piumino, in versione bomber o a cappottino, in voile di nylon superimbottito.

Chiude la Giostra il capitolo Denim che appartiene alla storia di
Indian Rose. Totalmente rivisto, distrutto e riedificato, il jeans di ultima generazione muta le forme e le proporzioni: linea più asciutta, tasche più minuscole, cuciture più fitte mentre la vita  si alza impercettibilmente e la tela diventa sempre più morbida con una inclinazione forte per il tessuto stretch. Il blu è blu profondo, più profondo che mai e convive con un innovativo quanto elegante grey jeans e un nero pastoso, pieno. Per panta, gonne e jackets.

Categorie: Abbigliamento Donna.

Articolo pubblicato da in data: 12.05.2007
Ultimo aggiornamento: 12 maggio 2007