La collezione Guess uomo autunno/inverno 2007-2008 ha come tema predominante il mondo della  musica in  particolare  quello degli anni 60 e 80, momento  che esprime al meglio il carattere deciso e grintoso tipico dell’uomo Guess.

Il jeans è l’essenza del guardaroba maschile e nella stagione invernale 2007-2008 si ripropone in un’ampia scelta di tessuti partendo dal basico  fino al fashion. Abbandonata definitivamente la strada del vintage  i lavaggi tendono verso un look più pulito dai colori medio- scuri al raw denim; le novità di questa collezione sono il brown comfort denim, il grey cast denim e il ‘black’, presentato nel bull e in versione denim stretch.  La donna Guess che veste sicura il suo skinny da questa stagione avrà accanto a sé un uomo che le saprà stare vicino indossando il nuovo cinque tasche slim rocker leg . Vasta anche la scelta di tessuti non denim come la gabardina ripetitiva presentata in due pesantezze per assecondare il mondo dei fashion militari e il mondo dei chino ma ancora il velluto a coste bicolore, gli armaturati, le fantasie tinto-filo e le fantasie micro stampate.

L’offerta del capospalla spazia dal piumino tinto capo in vera piuma d’oca o in ovatta per un’immagine più sportiva ai cotoni militari e ai  giubboni college; accanto a questo look più attivo e grintoso sono presentati cappotti fashion, nylon lucidi, giacche di raso e giubbotti di pelle con tinture vegetali per quegli uomini che non amano passare inosservati.

La camiceria, ripulita da stampe e ricami, sviluppa i temi delle righe, quadri e degli uniti in basi stretch o ferme. Un accento di fantasia proviene dalla proposta di camicie fashion a fiori o microfantasie sovrattinte. Colori più invernali e grafiche accattivanti per i jersey dalla mano calda; contrapposizione fra la vasta scelta di colori per il piquet e il bianco, imperativo assoluto, per  il pacchetto di t-shirt basiche a grafica nera. La maglieria tricot si apre al concetto di maglia/t-shirt con finezze leggere fino a quelle leggerissime per presentare addirittura una camicia tricot. Colorata e informale la maglieria offre all’uomo Guess una vasta gamma di intarsi e fantasie. L’unico problema? La scelta.

Nuovo anche il labeling che distinguerà il denim basico come Guess Jeans e il denim fashion come Guess Premium.
Discorso a parte  sarà  l’etichettatura “Luxury edition”  curata nei minimi dettagli per capi esclusivi che saranno esposti presso le fiere, all’interno di cornici come fossero piccoli capolavori d’arte.

Categorie: Abbigliamento Uomo Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 05.06.2007
Ultimo aggiornamento: 5 giugno 2007