La femminilità della donna GUESS BY MARCIANO si arricchisce nell’ A/I 2007 delle affascinanti e spettacolari esperienze di un viaggio stilistico che attraversa lo spazio e il tempo e lascia sulla pelle dettagli unici di stile.
La suprema raffinatezza, la quintessenza della seduzione, la grazia e l’eleganza dei movimenti, degli sguardi e dei gesti riportano alla fiaba della GEISHA colta, seducente, in grado di calibrare ogni minimo gesto per renderlo maggiormente elegante e controllare tutto il suo essere, in ogni movimento, parvenza, emozione. La sensualità si avvolge in pezzi Kimono che disegnano una nuova silhouette dove tutto è soffice ed elegantemente lento, come in un rito. Il kimono viene così rivisitato in chiave moderna con una linea ampia sopra che va a stringersi sul corpo diventando super sexy. Il cappotto è corto, chic nella sua linea a kimono e avvolge abiti fluidi in seta color oro cinturati al punto vita alto. La palette non dimentica la sofisticatezza dei grigi mélange nei suoi tre toni arrivando al blu, passando per il bluette delle porcellane orientali con accenti di oro lucente e rosso lacca nelle sete. Lo sguardo è sul punto vita che si alza all’ombelico evidenziato da bretelle elastiche o impreziosito da grandi bottoni. I micro bustier ricamati si abbinano alla perfezione e sono preziosi nella seta oro o nelle fantasie floreali in stile orientale che si mischiano anche alla maglieria sempre presentata in volumi inediti.
Il viaggio si anima del vociare chiassoso e confuso dei mercatini dove lo stile personale segue l’istinto e la ricerca passa per l’eccentricità di pezzi unici da abbinare in totale libertà, con la voglia di dare libero sfogo alla fantasia e al proprio stile individuale. La TREND SETTER cerca il lusso selvaggio, variazioni feline di leopardo e zebra che si animano su trench, piumini e top che balzano subito all’occhio. Si va oltre, mischiando l’animalier a una piccola fantasia geometrica arricchita di paillettes per osare ancor di più. La maglia è il vero passe-partout: torna l’abito di maglia tricottato in volumi sinuosi e femminili che passano dal micro al macro nel colore della lana grezza. E sotto l’abito micro e le gonne mini, leggins fascianti e fouseaux di tutti i tipi, meglio se sotto il ginocchio. I colori sono nostalgici e ricalcano l’aura vintage dei mercatini: toni naturali fino al moro si spingono oltre fino al lavagna con accenti gialli e azzurri smorzati da un verde bottiglia, soprattutto per i top dalle scollature sfrontate. Le ragazze di Portobello Road hanno le idee chiarissime: mai senza il trench! In stile British o stampato è l’icona indispensabile di un’allure fuori dagli schemi.
La follia della notte rievoca il glitter dello STUDIO 54 dove si esibisce una collezione ricca di sfaccettature e di savoir-faire avvolta dal seducente mistero del nero, appena illuminato dai toni di rosa e viola. Il ritmo e i movimenti del corpo animano lo chiffon e i ricami diventano parte della silhouette. Il rigore dei tagli maschili si mischia alla malizia delle linee attillate. La giacca dal revers a lancia in raso diventa couture con il particolare di un automatico gigante cucito a mano e la cintura in paillettes nera tono su tono, da abbinare a un micro gilet con revers in raso e a un pantalone quasi fouseaux con lunghe zip in fondo e tasche in raso. E’ così che lo smoking diventa ultra femminile e dà vita a una Limited Edition Platinum. Torna il Kiodo con esplosioni di paillettes sui revers e lo si ingentilisce allungandolo al ginocchio fino a fargli assumere l’aspetto di un cappottino, o ancora in una ri-edizione in piuma d’oca su un raso ciré molto lucido con cintura piena di paillettes. E per finire tanti mini abiti dal taglio sartoriale disco-glam in grafiche psichedeliche anni 70’ o in note grintose tra pizzi e paillettes, che si portano da soli in disco e sopra i fouseaux per strada.

Categorie: Abbigliamento Donna.

Articolo pubblicato da in data: 15.06.2007
Ultimo aggiornamento: 15 giugno 2007