Quattro i temi che compongono la nuova stagione Herno, tutti caratterizzati dall’usuale stile e da una cartella colori che abbraccia prevalentemente il blu e il grigio in diverse sfumature, e le fantasie sobrie quali il pied de poule e il gessato, filo conduttore delle ultime collezioni Herno.
Il lusso si evince soprattutto nella scelta dei tessuti, in prevalenza cachemire double e seta impermealizzata, e nelle modellature.
La magnificenza è negli interni, sempre staccati come i colli, in pellicce particolari come il visone stardust, la marmotta azzurrata, il bukara nero, il kolinsky frost…in nuance con gli esterni.
Impermeabili e lana sono altri due capitoli che si iscrivono nella grande tradizione Herno. I primi vanno dal classico trench al monopetto in cotone doppio ritorto con finissaggi particolari, che si alternano al cappotto, al peacoat e a un nuovo tipo di giacca che muta pesi e proporzioni per sfiorare il giaccone in lana di drapperia e double, anche in versione stretch.
E, collezione nella collezione, ecco il debutto dell’etichetta HernoTECH che identifica i tessuti ad alta tecnologia impiegati per la realizzazione di capi di nuova generazione, frutto di esperienze dirette e ricerche avanzate. I pezzi di ispirano all’abbigliamento tecnico-sportivo ma mantengono intatte le loro caratteristiche tradizional-sartoriali. Risultato: una serie di giacconi e giubbotti composti da membrane traspiranti, trattati alle nanosfere per la massima impermeabilità, con fodere antivento e imbottiture supercompatte.
La tecnologia quindi al servizio della tradizione a coniugare performance eccellenti all’eleganza senza tempo di Herno.

Categorie: Abbigliamento Uomo.

Articolo pubblicato da in data: 23.08.2007
Ultimo aggiornamento: 23 agosto 2007