Si chiama Fitwalking, la prevenzione a passa di marcia, che oggi ha visto una partecipante particolare, la bellissima Alena Seredova.

MultiMedica adotta la tecnica inventata dall’olimpionico Damilano come strumento di prevenzione e terapia per le malattie metaboliche e del sistema cardiovascolare.

Quando passeggiare allunga la vita. Camminare è da sempre un’abitudine sana, ma può trasformarsi in un vero e proprio esercizio fisico e diventare un importante strumento di prevenzione e terapeutico, in grado di combattere il diabete e di mantenere in salute il nostro sistema cardiovascolare.

Una tecnica messa a punto dall’ex campione olimpionico Maurizio Damilano e presentata oggi a Milano presso l’Ospedale San Giuseppe del Gruppo MultiMedica.

La tecnica del Fitwalking si basa essenzialmente nel dare maggiore intensità, efficacia ed efficienza all’azione motoria attraverso un avanzamento più fluido e spedito utilizzando il modo ritmico le oscillazioni degli arti superiori, con un corretto assetto posturale, e permette di trasformare un’attività abituale come il cammino in un vero e proprio esercizio fisico che può essere modulato in intensità e frequenza in relazione alle esigenze del singolo paziente.

E’ inoltre sempre più evidente come l’esercizio fisico condotto in maniera regolare anche intensa quando il soggetto è sano, sia in grado di ridurre sensibilmente la velocità dell’invecchiamento biologico. Questo si traduce in un rilevante risparmio di risorse economiche e sanitarie per la società.

Insomma, gli esperti non hanno dubbi: camminare bene fa restare in salute. E’ solo questione di tecnica, ma l’attività del Fitwalking è davvero alla portata di tutti: giovani e meno giovani, uomini e donne, non è mai troppo tardi per iniziare l’attività fisica, anche se con attenzione, perché il movimento – come ogni medicina – va prescritto su misura, a seconda delle caratteristiche del singolo paziente.

Categorie: Curiosità Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: