Da Serge Luens Parfums iniziano le serate di “Poetry Reading” per celebrare il legame tra creazione olfattiva e letteratura: per la prima volta, la profumeria diventa palcoscenico.

Giovani attori emergenti racconteranno il viaggio olfattivo che ha portato alla creazione delle ultime fragranze Serge Lutens, recitando versi di poeti maledetti e trasportando il pubblico nelle atmosfere nebbiose, tormentate e malinconiche di Verlaine, Baudelaire, Rimbaud, Mallarmé.

I poeti maledetti erano artisti incapaci di riconoscersi nelle convenzioni della società borghese, sceglievano deliberatamente il male e l’abiezione come gesto di supremo rifiuto e spesso, investendosi di ciò che Baudelaire chiamava la “tendenza essenzialmente demoniaca” dell’arte moderna, erano inclini a mettere in gioco la propria vita per cercare un rapporto con il mondo puramente sensuale e non più mediato dalla ragione.

Ecco quindi che le atmosfere tormentate e decadenti dei maudits rappresentano in pieno il momento creativo attuale di Serge Lutens: noir, malinconico e funereo.

Lo scenario che verrà ricreato all’interno delle profumerie e l’aura crepuscolare saranno un palcoscenico perfetto per presentare le sue ultime creazioni olfattive.

Vitriol d’Oeillet. Un intrigante “vetriolo distillato dal garofano” che nasce da rêverie di una Londra ottocentesca, fatta di eleganti gentleman ma anche da macabri delitti nei vicoli bui, come quelli di Jack lo squartatore. Dandy, gotico, british, decadente sono le parole chiave dell’inedita e inconsueta fragranza.

Questa lugubre atmosfera verrà ricreata con i versi della poesia di Charles Baudelaire Il vino dell’assassino:
È morta la mia donna: sono libero!
Posso bere, sicché, quando mi pare.[…]
Mi sento come un re, sono beato.
L’aria è purissima, il cielo una festa. […].
La sete orribile che mi divora
la spegne il vino, ma dev’esser tanto
quanto ne può contenere soltanto
la sua tomba: e non è poco davvero.
Ho gettato il suo corpo in fondo a un pozzo
e gli ho scagliato sopra, per sottrarlo
a ogni vista, le pietre dell’orlo.
– Ora voglio scordarmela, se posso.[…]

Tubéreuse Criminelle. Fragranza emblematica, carnale, mortale e poetica, ispirata al controverso personaggio storico di Caterina de’ Medici, protagonista di raccapriccianti storie e conosciuta come esperta avvelenatrice.

Il fascino venefico di questa fragranza raccontato attraverso i versi tratti da Notte all’inferno, di Arthur Rimbaud.

Ho inghiottito una fenomenale sorsata di veleno.
Sia tre volte benedetto il consiglio che mi è giunto!
Le viscere mi bruciano. La violenza del tossico contorce le mie membra, mi deforma, mi annienta.
Muoio di sete, soffoco, non posso gridare.
È l’inferno, l’eterna pena! Guardate come il fuoco si ravviva.
Brucio come si deve. Va’, demonio! […]
De Profundis. Una fragranza esclusiva per i Salons du Palais Royal di Parigi, dai toni più che mai funerei perché costruita sulle note di crisantemo e incenso.

È anche la creazione col legame più stretto con i poeti maledetti, in quanto condivide lo stesso nome di una poesia di Baudelaire, De Profundis Clamavi Imploro pietà a Te, l’unica che io ami, dal fondo dell’anima in cui caduto il mio cuore.
È un tristissimo universo, dall’orizzonte plumbeo, e vi annegano, la notte, l’orrore e la bestemmia;
un sole senza calore si libra sopra per sei mesi, gli altri se la notte copre la terra;
è un paese più nudo della zona polare: né bestie, né ruscelli, né verde, né boschi!
Non v’è orrore al mondo che sorpassi la fredda crudeltà di questo sole di ghiaccio e di questa immensa notte simile al vecchio Caos;
io invidio la sorte dei più vili animali, che possono inabissarsi in uno stupido sonno,
tanto la matassa del tempo lentamente si dipana.

Serge Lutens, poeta delle fragranze, da sempre trova nella letteratura grande fonte di confronto e ispirazione e afferma “Il profumo è un connubio di accordi, è il risveglio di una nota elettrizzata dal suo impatto con quella seguente. In un testo lo definiremmo sintassi e a volte porta alla nascita della poesia.”

Le date:
10 Novembre 2011 – Profumeria Bertolone, Sestiere San Marco 4356 – Venezia
17 novembre 2011 – Profumeria Castelli, Via Condotti, 22 – Roma
24 novembre 2011 – Profumeria Alla Violetta, Via G.L. Bernini, 27 – Napoli
2 dicembre – Profumeria Maria Bruna, P.zza Vescovato 1 c/d – Brescia

Categorie: Benessere donna Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: