Funzionalità, comodità e giusto prezzo, da sempre sono i punti saldi delle linee Prénatal.

Elementi cardine che costituiscono la base della nuova collezione 2011-2012 della più grande catena europea di negozi specializzati nella distribuzione di prodotti per la mamma ed il bambino fino a undici anni.

La nuova collezione presenta un ampio guardaroba trandy: per i bebè da 0 a 8 anni spiccano i tantissimi modelli colorati e facilmente abbinabili tra loro.

Per neonati fino a 9 mesi, i temi principali sono l’ironia e la dolcezza così su bavaglini e tutine sono presenti messaggi divertenti. Per i bimbi fino a 24 mesi, prevale uno stile più trendy dove il denim fa da padrone. Sul versante colori emergono per i maschietti: il blu e l’azzurro, il grigio mélange, il panna e il verde militare; per le femminucce: l’intramontabile rosa e lilla, il grigio mélange, il panna, il blu e il corallo.

Per quanto riguarda la linea invernale che prende spunto dai paesi nordici; i colori dei tessuti richiamano tonalità chiare come la neve e i ghiacci dei fiordi scandinavi.
La linea Baby Boy, per i bambini fino a 8 anni, comprende nuove salopette, camicie colorate in flanella, capispalla e fantastiche polo e magliettine.

La linea Baby Girl, per le bambine fino a 8 anni, comprende il tricot con fantasia jacquard, abitini, maglie e piumini e gonne scozzesi o in velluto.

Naturalmente Prénatal pensa anche alle future mamme presentando il nuovo catalogo FUTURA MAMMA, dove presenta la nuova collezione per l’inverno con tante proposte e colori per essere sempre eleganti anche nella stagione più fredda! Mentre le gestanti potranno contare su un look trendy senza rinunciare alla comodità e praticità con capi curati in ogni piccolo dettaglio dai colori e tessuti ricercati e alla moda.

Via quindi ad abiti tricot con paillettes e tagli elastici per avvolgere il corpo, magliette e camicie impreziosite con raso, cappottini comodi e caldi.

Categorie: Abbigliamento Donna, Moda Bimbi, Moda Donna Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: