Mai come in questa stagione le tendenze della moda coincidono con Manufacture d’essai. Minimalismo, morbidezza e il lusso della sobrietà sono i must per la primavera estate 2008 e l’anima di tutte le collezioni Manufacture d’essai.

 

Morbidezza: ai pellami notoriamente ultramorbidi Manufacture d’essai affianca suole flessibili grazie all’uso di tecniche e nuove applicazioni di materiali come il tpu. Lacca, laminati, nappa, scamosciato tutti i pellami utilizzati sono selezionati in base alla morbidezza.

 

Sobrietà: abolito l’accessorio. Il lusso è dato dai materiali. Le nuove proposte prediligono pelli metallizzate o laccate, nappe lussuose selezionate nei toni più discreti, come il bianco, le tonalità crema e i colori laminati nelle gradazioni dell’ambra-oro e del grigio-argento.

 

È una collezione ispirata ad una donna moderna che cerca tranquillità nella scelta dell’accessorio, una donna minimalista che scopre la sua sensualità in uno stile sobrio.

 

Un dualismo rappresentato dalle due anime della collezione: la femminile e la sportiva.

 

La femminilità trova espressione in diverse forme. Le open toe ultraflat, dal gusto retrò con tacco trenta o vertiginoso. Bianche rosse e blu nella versione flat le peep toe osano pellami lucidi nei modelli tacco alto, lineari e senza accessori. Le più originali sono quelle col plateau, interamente ricoperti in pelle black o white di ispirazione anni ’70.

 

Femminilità rubata dai guardaroba del cinema anni ’50 per i sandali vintage, bianchi, in pelli microforate di diverse altezze, modelli chanel o con cinturino.

 

Si riappropriano di una celata sensualità anche i sandali ultrapiatti da indossare anche di sera grazie all’eleganza degli intrecci dei microlistini di pelle e a piccole pietre ton sur ton che illuminano il piede.

 

Ormai consacrata dalla moda, la ballerina rientra nel mondo femminile di Manufacture d’essai, nelle versioni laminate dedicate alle inguaribili romantiche. La linea sportiva accompagna la donna Manufacture d’essai in ogni momento della giornata, regalandole una scarpa di tendenza estremamente comfortable.

 

Rappresentante di questo stile è il mocassino, tacco trenta o alto, lussuoso e sobriamente raffinato. Reinterpretata in chiave sportiva anche la ballerina, nelle versioni in black e white molto fashion, con inserti metal o in pellami specchio con punte arrotondate o squadrate.

 

Riconfermati i summer boots ammorbiditi nelle forme e nei pellami scamosciati nei toni del sabbia o in nappa color caramello. Immancabili le zeppe basse o vertiginosamente alte e i plateau, un modo di essere femminile non perdendo il lusso della comodità. I toni sono quelli del beige, del nero, del bianco e del rosso.

 

Novità dell’estate 2008 sono i sandali con tacco a cilindro, in legno con sottile plateau e punta squadrata nei toni del sabbia, del cuoio e del nocciola.

 

Una stagione all’insegna dell’eclettismo nelle forme e nei materiali per la donna Manufacture d’essai, protagonista in ogni situazione di vita.

Categorie: Scarpe Donna Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 22.12.2007
Ultimo aggiornamento: 22 dicembre 2007