"La mia tendenza, quella che mi fa capire di avere il look vincente, può essere immediatamente proiettata nella città, camminare per strada il giorno dopo. L’impegno estetico è quello di non disegnare una fashion victim, la vera eleganza è questa, soprattutto per l’uomo di oggi"

Leggerezza sartoriale, colori sobri, lavorazioni tecnologiche. Una couture maschile che ama il confort dei nuovi tessuti moderni-innovativi e l’equilibrio di quelli classici.

Superfici felpate caratterizzano jeans e cappotti dalle linee sartoriali. I blazer di felpa, di velluto, di panno sono mono e doppio petto, rifiniti da rigorose bordature di maglia.
Macro alamari di passamaneria infeltrita definiscono gli occhielli. I bottoni sono d’ispirazione divisa, cosi come la foggi delle giacche di resca. Un "mezzo smoking" spezzato dei pantaloni di velluto grigio, trattati in capo enfatizzano marmorizzato, o dai jeans neri, grigi e blu, cinzati effetto cotonato, dalle linee asciutte.

Trench in velluto e cappotti di cashmere con interno staccabile si alternano alle lavorazioni hi-tech dei capospalla. Colli di maglia e tricot di nylon rifiniscono giacconi iper-tecnici, dove la funzionalità delle doppie zip e delle parti staccabili rappresenta l’aspetto di eleganza. La tecnologia propria dello sport diventa metropolitana grazie ai tessuti sofisticati come il nylon effetto carta, il lucido e il traslucido effetto pelle dei leggerissimi piumini corti.

Camicie con temi di pizzo e macro sparati sono portate con cardigan di spiegato e cashmere ipalpabile.
Colori: nero, sabbia, cammello, blu, bianco, grigio, melange e grigio in tutte le sue sfumature.
Debutta con questa stagione la nuova linea uomo Ermanno Scervino Underwear.

Categorie: Abbigliamento Uomo Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 14.01.2008
Ultimo aggiornamento: 14 gennaio 2008