E’ il classico, il formale, lo “stile inglese”, che rende omaggio alla collezione Fall Winter 2008-2009 di Cesare Paciotti 4US. Le atmosfere sono quelle a cavallo tra lgi  anni ’50 e gli anni ’60, rese però decisamente più dinamiche e disinvolte dai mix di materiali dai più tecnici ai più classici. Di fatto, tutti i materiali usati, sono quelli consolidati dall’esperienza che ormai accompagna tutte le collezioni: i classici vitelli spazzolati, i camosci, le vernici, i capretti specchiati e metallizzati, con cervo e vitello dall’aspetto rigorosamente vintage.
I colori sono quelli classici : il cammello, il beige, il fango, il rosso, il blu oltremare e il rabarbaro.

ZODIAC
Per tutti coloro che sono amanti e credono nel proprio segno zodiacale, ecco “ZODIAC”, ovvero la scarpa dello zodiaco. Quattro sono i colori che traducono i quattro elementi: il cioccolato per la terra, il blu oltremare per l’acqua, il rosso carminio per il fuoco, e l’azzurro cielo per l’aria; tutti sono divisi in materiali come il coccodrillo, il camoscio, il morbido capretto e la vernice, per rendere questo oggetto la manifestazione più verosimile del proprio segno astrale di appartenenza.

VINTAGE FLOWERS
Dopo l’inverno viene la primavera; questo è il messaggio che la nuova serie di scarpe, rigorosamente “Limited edition”, vogliono dare. E’ un mix di stampe originali anni ’60, dove i fiori sono e fanno da protagonisti, adagiati e cuciti su strutture decisamente invernali, con  pesi e dettagli appartenenti ai più rigidi inverni artici. Il tutto nasce dal volere mescolare i diversi sapori, ovvero, riuscire a ruotare e utilizzare il proprio guardaroba a 360 gradi senza nessun tipo di limite.

ME
La novità per l’uomo 4US autunno inverno 2008-2009 è quello di potere avere libero sfogo alla propria creatività. La scelta di concepire e di vedere successivamente realizzata la propria scarpa è per tutti un traguardo dal sapore decisamente invitante e interessante. Si ha la possibilità di scegliere il materiale, che spazia dal coccodrillo al camoscio, dalla vernice ai tessuti più tecnici. Il tutto supportato da una fitta e sapiente cartella colori che spazia dalle nouances più calde e desertiche a quelle più vitree e fredde.
Non ci resta che iniziare a “lavorare”.

Categorie: Scarpe Uomo Tag: .

Articolo pubblicato da in data: 17.01.2008
Ultimo aggiornamento: 17 gennaio 2008