Valentino celebra i suoi 50 anni nella moda e li festeggia non in un locale trandy, ma nel web. E si, il leggendario couturier italiano, ha deciso di inaugurare il ‘Virtual Museum’ di Valentino Garavani.

Si tratta di un museo virtuale in 3D per ripercorrere le tappe fondamentali della sua maison.

Uno spazio con tanto di gallerie che, se fosse reale, occuperebbe una superficie espositiva di 10mila metri quadrati.

Dal 5 dicembre, giorno del debutto, grazie ad una applicazione che sara’ possibile scaricare sul computer o da telefonino con un semplice clik, insieme allo stilista sarà possibile realizzare un viaggio virtuale tridimensionale e perdersi tra gli oltre 300 abiti che hanno fatto storia, oltre a disegni, video, illustrazioni, foto scattati in tanti anni di carriera, dal 1968 al 2011.

Di scena gli abiti di Valentino, quelli indossati dalle dive di Hollywood e delle first ladies che negli anni hanno scelto gli abiti della celebre maison italiana per calcare i red carpet o per le grandi occasioni, facendo risplendere il nome del fashion designer di Voghera.

Nelle gallerie del virtual museum sarà possibile ammirare l’abito che Elizabeth Taylor ha indossato per la prima di Spartacus nel 1961, quello di Jacqueline Kennedy realizzato per il suo matrimonio con Aristotele Onassis, e quello di Sophia Loren per l’Oscar del 1991.

Tra i materiali disponibili, non mancheranno neanche i capi delle ultime collezioni oltre alle immagini e ai video delle star che negli anni hanno scelto gli abiti della celebre maison italiana per calcare i red carpet delle grandi occasioni, facendo risplendere nel panorama della moda il nome del fashion designer lombardo.

Categorie: Agenda Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: