Inimitabile Laura. In qualsiasi Paese del mondo ci si trovi a viaggiare, non c’è cantante italiano che possa rivaleggiare con la sua fama e la sua voce, una voce che le ha fatto vendere oltre quarantacinque milioni di dischi.

Cifre da capogiro che rivaleggiano con quelle delle più grandi stelle internazionali: merito anche della capacità di Laura di comporre e cantare senza fatica in spagnolo, portoghese, inglese e francese.

Nel suo palmarès – davvero invidiabile – anche un prestigiosissimo Grammy Award, vinto nel 2006 con “Escucha”, giudicato miglior album di pop latino dell’anno, e tre Latin Grammy Awards.

La cantante di Faenza ha iniziato la sua carriera alla grande, vincendo il Festival di Sanremo nella categoria Nuove Proposte con “La solitudine”. Da lì in poi, solo successi: “Laura Pausini”, “Laura”, “Le cose che vivi”, “La mia risposta” – vero album della svolta, quando anche la critica ha cominciato a lodarne voce e personalità -, “Tra te e il mare”, “From the inside” (scritto e cantato interamente in lingua inglese), “Resta in ascolto”, “Io canto”, “Primavera in anticipo”, il nuovissimo “Inedito”. Queste sono le tappe della straordinaria carriera di Laura, cantante amatissima dai suoi milioni di fans per la sua dolcezza e simpatia.

Nella vita privata, Laura Pasini ha una relazione dal 2005 col suo produttore artistico e chitarrista, Paolo Carta, e ha recentemente ribadito il suo desiderio di diventare mamma. E’ inoltre molto impegnata nel sociale, come testimoniano le sue iniziative a favore dell’Unicef, dei bambini bisognosi dell’America Latina, contro l’Aids e per aiutare le vittime del disastroso terremoto in Abruzzo nel 2009.

Categorie: Costume e società Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: