Cosa succederebbe se gli alieni ci attaccassero? Perché il sesso provoca piacere? Si può vivere per sempre? Queste sono solo alcune delle tante domande che la straordinaria serie tv Curiosity cerca di dare una risposta.

In prima Tv su  Discovery Channel (Sky canali 401, 402 e in HD), ogni domenica alle ore 21.00 e in replica il mercoledì alle 23.00, l’evento televisivo che è stato creato dalla visionaria mente del fondatore di Discovery Channel, John Hendricks. “Tutti noi ci interroghiamo. La curiosità – ha dichiarato John Hendricks – è il motore di ogni scoperta che ha fatto fare passi avanti alla nostra civiltà. Dai dettagli più oscuri ai più grandi interrogativi della nostra vita, il desiderio innato di chiedere ‘perché’ ci rende umani. Ogni settimana, Curiosity catturerà questo desiderio fondamentale e presenterà un coinvolgente ritratto della voglia di ricerca di risposte delle nostre menti”.

In ogni puntata personaggi noti ci guideranno in un viaggio alla scoperta dei misteri della vita spaziando dalla scienza alla tecnologia, dalla sociologia alla psicologia, dalla fantascienza al sesso personalities.

Mercoledì 30  novembre (replica): “L’apocalisse è vicina?”, l’attore Samuel L. Jackson illustra alcune ipotesi apocalittiche, con l’aiuto delle più avanzate ricerche scientifiche. Quando arriverà la fine del mondo? E come?

Domenica 4 dicembre: “Perché ci piace il sesso?”, Maggie Gyllenhaal, attrice statunitense e sorella di Jake, cerca di risolvere l’enigma che circonda l’orgasmo femminile e la scienza del piacere sessuale. Qual è lo scopo dell’orgasmo femminile? Serve ai fini della riproduzione o è semplicemente un piacevole “extra”?

Domenica 11 dicembre: “Gli alieni sono tra noi?”, la star di “Lost” e “Avatar”, Michelle Rodriguez si addentra nella vita aliena, domandandosi cosa accadrebbe al nostro pianeta se ricevesse la visita degli extraterrestri. Siamo pronti per un’invasione aliena?

Domenica 18 dicembre: “Come è nata l’America?”, Martin Sheen, attore e regista americano, ripercorre la storia geologica dalla collisione delle placche tettoniche all’impatto degli asteroidi. Com’è nato il continente americano?

Domenica 25 dicembre: “Esiste un altro universo?”, il premio Oscar Morgan Freeman esamina la possibilità che il destino dell’universo possa dipendere da cosmi simili e nascosti. Possono esservi varie sfaccettature della realtà? Esiste un “universo parallelo”?

Domenica 8 gennaio: “Gli effetti della droga”, Robin Williams, che ha avuto esperienza degli alti e dei bassi dati dall’abuso di sostanze, ci accompagna in un viaggio sincero, scioccante e spesso illuminante nella psicofisiologia delle droghe psicotrope, aiutato da grafiche computerizzate in 3D di alta qualità.

Domenica 15 gennaio: “Si può vivere per sempre?”, nel 2011, Adam Savage di Mythbusters aveva 43 anni. Ora che è il 2967 ha 1000 anni. Guardando indietro alla sua lunga vita rivela come la medicina del 21esimo secolo abbia trasformato il suo corpo creando un cyber-umano superdotato che gli ha permesso di vivere per sempre. Durante il percorso apprenderemo concetti come transumanesimo, e incontreremo download del cervello, organi autorigenerativi e trapianti completi, tutto per diventare il primo uomo di 1000 anni al mondo.

Domenica 22 gennaio: “I Robot”, il presentatore Will.I.Am ci accompagnerà in un viaggio nella storia del nostro futuro, con un documentario che esplorerà le dirette conseguenze della Singolarità.

Domenica 29 gennaio: “L’uomo delle caverne”, eravamo migliori da uomini delle caverne? L’acclamato regista Morgan Spurlock  E un gruppo di nove uomini e donne normali si lasciano la civiltà alle spalle e cercheranno di sopravvivere nella natura selvaggia come facevano gli uomini delle caverne.

Categorie: Costume e società, In Televisione Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: