Quasi 8mila persone presenti ieri al concerto di Marco Mengoni al Mediolanum Forum di Assago (Milano) che presentava la prima tappa del “Solo Tour”. Uno spettacolo rock che ha intrattenuto i presenti per circa 2 ore con tantissimi brani inediti e spettacolari coreografie.
Il cantante viterbese ha stupito tutti con un ottima prova dal vivo.
La seconda tappa del tour sarà a Roma giorno 29 novembre. Presenti al concerto anche Alessandro Cattelan e Luca Tommassini, suoi compagni di viaggio nell’avventura che ha lanciato Mengoni, il programma televisivo X Factor.
Un idea geniale è stata quella di mettere nel palco dei pannelli con dei buchi dai quali esce la band, lasciando quasi idealmente da solo il cantante con il suo pubblico.
Con il suo stile elegante (smoking e scarpina) ha intrattenuto il pubblico con i suoi migliori brani tra i quali Searching, Un gioco Sporco, In viaggio verso me e il più’ noto In un giorno qualunque.
Alternando brani di intensa sonorità con ballate rockeggianti, ha dato spazio anche a un tributo a Steve Jobs, scomparso di recente, al suo successo di Sanremo, oltre che a una carrellata di immagini che ripercorrono la sua vita e la sua carriera da artista.
Il rapporto con il pubblico è così importante da coinvolgerlo anche dietro le quinte durante i titoli di coda e c’è stato anche il tempo di farsi due risate quando ha dovuto tappezzare i suoi pantaloni strappati..

Il bilancio del suo live non può che essere positivo dato che era all’esordio; da premiare anche lo sforzo di far rendere al meglio alcuni brani non proprio eccellenti rivisitandoli in chiave rock.
E’ soddisfatto Mengoni anche perché ha voluto fortemente questo album e adesso ne raccoglie i giusti frutti dopo un duro lavoro.

Categorie: Costume e società Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: